Google e Lenovo ballano il Project Tango: smartphone in arrivo nell’estate 2016

Google e Lenovo stanno collaborando insieme nella progettazione di un nuovo smartphone Project Tango: alla realizzazione parteciperà anche Qualcomm Technologies.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Google e Lenovo stanno collaborando insieme nella progettazione di un nuovo smartphone Project Tango: alla realizzazione parteciperà anche Qualcomm Technologies.

Google ci metterà l’idea, Lenovo la realizzerà, mentre Qualcomm si preoccuperà della tecnologia e gli sviluppatori sono chiamati sin da ora a fare proposte di progetti per sfruttare appieno la nuova tecnologia e tutte le potenzialità che questo dispositivo fornirà. Stiamo parlando dello smartphone Project Tango, che per alcuni potrebbe essere addirittura il nuovo Nexus, ovvero un device che si compone di diversi sensori, fotocamere e coprocessori che caratterizzeranno il comparto hardware/software, i quali permetteranno una mappatura dell’ambiente circostante, la sovrapposizione di informazioni digitali e oggettistica del mondo reale e dunque anche un nuovo modo di sperimentare giochi e applicazioni.   Un’anteprima di questo annuncio era stata già data lo scorso dicembre, ma in occasione del CES 2016 è stata ufficializzata: Google e Lenovo lavoreranno insieme sullo smartphone Project Tango. Dimenticate il tablet da 7 pollici dedicato prevalentemente agli sviluppatori, qui stiamo parlando di uno smartphone completamente innovativo e rivoluzionario per il suo settore, capace di mappare luoghi chiusi – a differenza di un GPS – e di fornire informazioni molto interessanti, come ad esempio la rilevazione o l’identificazione di un oggetto in un ambiente preciso e definito, come può essere la nostra abitazione domestica o un centro commerciale.   Sfruttando la tecnologia 3D, lo smartphone Project Tango sarà in grado di dare nuova linfa vitale ad applicazioni e giochi mobile, ma al momento il mercato in questo comparto è ancora molto povero: non è dunque un caso che Lenovo e Google abbiano invitato gli sviluppatori a proporre idee e concept in un sito dedicato, allo scopo di fornire tutto il materiale necessario per sfruttare le potenzialità di questo nuovo device quando sarà lanciato sul mercato, ovvero a partire dall’estate 2016.   Ne sapremo sicuramente di più nei prossimi mesi.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie, Smartphone

I commenti sono chiusi.