Google celebra la giornata internazionale d’infanzia e adolescenza con nuovo Doodle

E' il giorno dei piccoli, arriva la giornata internazionale dell'infanzia.

di , pubblicato il
E' il giorno dei piccoli, arriva la giornata internazionale dell'infanzia.

Nuovo doodle per Google, stavolta Big G ci regala un una bella illustrazione con piccoli bimbi (sembrano più effetti com’erano disegnati negli anni 50 in alcuni libri delle fiabe) che giocano tra aquiloni e barchette di carta. Ma cosa rappresenta? Cliccando sopra scopriamo che oggi, venerdì 20 novembre, è la giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Doodle per l’infanzia su Google

Come ogni 20 novembre ,anche oggi si commemorano l’adolescenza e l’infanzia. Ma perché cade proprio in questo giorno? La risposta è semplice: l’Assemblea Generale della Nazioni Unite ha approvato e revisionato la Dichiarazione Universale dei Diritti del fanciullo, revisionata il 20 novembre del 1989 come Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Il colore del giorno è il blu, quindi per strada troveremo edifici e quattro colorati di blu, o quanto meno illuminati. L’Unicef infatti promuove a livello globale una ricca serie di eventi per ricordare i diritti dell’infanzia, a partire da “Trasformare il mondo in blu”, per cui il 20 novembre edifici storici in tutto il mondo si illumineranno di blu. O quanto meno è quel che accadrebbe se il mondo fosse in condizioni normali, ma ricordiamo che col Covid e le trestrizioni anti virus, tutto questo non dovrebbe aver luogo da nessuna parte.

Naturalmente, c’è l’aspetto più importante oltre a questi simbolismi simpatici col blu, ovvero la richiesta ai governi di rispettare sempre i diritti dell’infanzia, e salvaguardare la salute dei bambini di tutto il mondo, cosa che sembrerebbe banale, ma che invece non lo è se pensiamo ogni volta a quel che succede ad esempio in Africa, dove manca l’acqua potabile e le condizioni sanitarie anche per i più piccoli sono praticamente nulle o quasi.

Potrebbe interessarti anche Twitter lancia la funzione Fleets, ora i tweet diventano a tempo, ecco perché

Argomenti: