Gli ultimi rumors su iPhone 8 svelano il più grande problema Apple e le 3 soluzioni possibili

I rumors e leaks delle ultime ore svelano il grande problema di Apple per il suo iPhone 8: le soluzioni possibili sono 3, ma Cupertino è in difficoltà.

di , pubblicato il
I rumors e leaks delle ultime ore svelano il grande problema di Apple per il suo iPhone 8: le soluzioni possibili sono 3, ma Cupertino è in difficoltà.

La domanda decisiva per quanto concerne iPhone 8 è la seguente: cosa ha deciso di fare Apple intorno alla questione dell’identificazione? Quando si prende in mano un melafonino, l’abitudine è oramai quella di andare sull’Home button per il Touch ID e sbloccare lo smartphone. Esso è utilizzato per una serie di opzioni per l’Apple Store, per acquistare applicazioni e autorizzare i pagamenti tramite Apple Pay (in arrivo anche in Italia).

Ma Apple ha un grande problema: l’elemento fondamentale è che l’Home button scomparirà divenendo ‘virtuale’ per cui Apple sembra ‘costretta’ a inserire un’identificazione di tipo biometrico eliminando definitivamente il Touch ID. Le opzioni sono tre e il seguente render (come quello di copertina dell’articolo) sembra indicare una prima possibile soluzione.

 

iPhone 8, il grande problema della Apple: la prima soluzione

La prima soluzione – quella di cui si è discusso maggiormente nelle ultime settimane – riguarda la possibilità di posizionare il Touch ID all’interno del pannello OLED di iPhone 8. Come si può notare anche nell’immagine, l’idea sarebbe quella di integrare il sensore per le impronte digitali all’interno dello schermo, posizionandolo esattamente dove si trovava quando integrato nell’Home button fisico. Si tratterebbe della strada migliore per Apple, secondo la filosofia della semplificazione di tasti e porte che contraddistingue il produttore di Cupertino. Reports recenti, però, sottolineano come lo sviluppo di questa tecnologia vada a rilento e molto probabilmente non potrà essere pronta per la fine di agosto/inizi settembre quando si attende l’uscita di iPhone 8.

Qui, iPhone 8 uscirà in ritardo? Rumors sul prezzo che si dice aumenterà anche per iPhone 7S e 7S Plus.

iPhone 8, il grande problema della Apple: la seconda soluzione

La seconda possibilità sembra essere la più ‘fantasiosa’, anche se corroborata da molti rumors di una certa affidabilità. Sono apparsi online renders e schemi di produzione che mostrano iPhone 8 con un tasto Power stranamente allungato: le speculazioni vorrebbero che il sensore Touch ID fosse integrato proprio all’interno di suddetto tasto. Si tratterebbe di una soluzione che richiama quella di Sony sulla sua serie Xperia.

La soluzione contraddirebbe la filosofia Apple, ma sarebbe la più comoda anche per l’integrazione della funzione lato software. Forse, resterebbe comunque la soluzione meno gradevole esteticamente.

Ecco Altro che iPhone 8 e Note 8: ecco Hydrogen One, il primo smartphone a ologrammi stile ‘Star Wars’.

iPhone 8, il grande problema della Apple: la terza soluzione

La terza possibilità è quella più estrema, ma i rumors sembrano indicarla come possibile. iPhone 8 potrebbe non avere più il Touch ID, ma soltanto un sistema di riconoscimento facciale in 3D integrato con un sensore specifico in entrambi i comparti fotocamera, posteriore e anteriore. Sarebbe sicuramente una rivoluzione, ma i dubbi – non solo in casa Apple – sono molteplici: il riconoscimento biometrico non è ancora una tecnologia perfetta ed è possibile che, con luce scarsa o semplicemente differente, il sistema possa non essere perfetto e, in più, potrebbe essere anche più lento e meno immediato di quello del Touch ID. Insomma, questo resta il grande problema Apple per iPhone 8. A vostro avviso, quale sarebbe la soluzione migliore?  

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , , ,

I commenti sono chiusi.