Gli italiani amano Facebook: sono 25 milioni sul social network

Gli italiani proseguono felicemente la loro storia d'amore con Facebook: 25 milioni di utenti iscritti, tra cui 19 milioni utilizzano il social network quotidianamente. Ecco cosa ci raccontano le ultime statistiche.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Gli italiani proseguono felicemente la loro storia d'amore con Facebook: 25 milioni di utenti iscritti, tra cui 19 milioni utilizzano il social network quotidianamente. Ecco cosa ci raccontano le ultime statistiche.

Sono tanti, tantissimi gli italiani su Facebook: 25 milioni di profili iscritti al social network di Mark Zuckerberg, laddove si registra almeno in Italia una media di 300 amici per ogni utente. Una media altissima in Europa, quasi il doppio, il che da un lato ci rende più socievoli, come afferma chi ha rivelato questi dati, ovvero il Country Manager di Facebook Italy, Luca Colombo, ma dall’altro ci rende più superficiali. Fatto sta che gli italiani amano molto i social e Facebook è tra i primi, seguito da Instagram e Twitter. WhatsApp domina incontrastato tra gli adolescenti campionati: l’81% lo utilizza quotidianamente.   LEGGI ANCHE Facebook lancia Atlas: la piattaforma pubblicitaria che sfida Google Ecco Facebook Media, ovvero come fare social media marketing di successo  

Italiani e Facebook: questa pazza storia d’amore

Dato emblematico è quello che rileva di come 19 milioni di utenti tra i 25 milioni segnalati utilizzino Facebook giornalmente, sia da desktop sia da mobile: con l’aumento dei device di ogni tipo (smartphone, phablet, tablet, PC, netbook e via dicendo) e con una spesa tecnologica che almeno nel nostro Paese non sembra conoscere crisi, gli accessi al social network sono notevolmente aumentati.   Intervistato da La Repubblica, Luca Colombo intende porre l’attenzione sulla socialità del nostro Paese, affermando che “i 25 milioni di italiani che ogni mese accedono a Facebook hanno in media 300 amici ciascuno, un numero che nel mondo è la metà“. La socialità come caratteristica principale del nostro popolo? Oppure è un segno di superficialità che ci vede accettare su Facebook amici, conoscenti e perfetti sconosciuti parimenti? Lasciamo la discussione a voi, ma di certo i dati parlano chiaro: più italiani su Facebook, dove si generano e degenerano discussioni su ogni cosa e dove si scatena la lotta politica e la protesta sociale.   Il virtuale è diventato il luogo preferito dagli italiani per qualsiasi cosa o questa è una semplice tendenza che affianca il mondo reale? Come riporta la Società Italiana di Pediatria, tuttavia, chi frequenta più di tre social network, soprattutto tra i giovani, denota una maggiore fragilità e insicurezza, ma anche un maggiore desiderio di essere accettato per quel che non si è. Spesso, infatti, conta più l’immagine che si vuole creare di sé piuttosto che il sé vero. E per questo, il social network, è il luogo ideale.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Social Network