Gli aerei del futuro saranno trasparenti?

Gli aerei del futuro potrebbero essere trasparenti: l'interessante progetto del Centre for Process Innovation guarda anche all'ambiente e alla riduzione dei costi. Ecco come potremo volare un domani.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Gli aerei del futuro potrebbero essere trasparenti: l'interessante progetto del Centre for Process Innovation guarda anche all'ambiente e alla riduzione dei costi. Ecco come potremo volare un domani.

Forse l’idea non piacerà a chi ha paura di volare, mentre i più temerari o semplicemente chi è abituato a prendere l’aereo di più frequente gongoleranno: in futuro, infatti, potremo viaggiare a bordo di aerei trasparenti. Il progetto è del Centre for Process Innovation, che avrebbe intenzione di costruire una fusoliera più sottile e dunque più leggera – l’equazione è: meno peso, meno costo del biglietto – costituita interamente da display OLED in grado di trasmettere in tempo reale lo scenario al di fuori del velivolo grazie a un sistema di telecamere e sensori posti sulla parte esterna dell’aereo. In più su questi schermi si potrebbe avere la possibilità di godere dell’intrattenimento proposto e navigare su internet.   TI POTREBBE INTERESSARE AeroMobil 3.0: l’auto volante non è più fantascienza   Ciò significa che un domani non dovremo schiacciare le nostre facce sull’oblò per guardare lo scenario che si profila al nostro lato e non dovremo neppure più preoccuparci se saremo accomodati al posto vicino al finestrino, perché la fusoliera sarà tutta un’enorme finestra dalla quale potremo scorgere il panorama a 360 gradi.   La tecnologia potrà inoltre consentire ai passeggeri di abituarsi dolcemente al cambio di fuso orario, regolando l’illuminazione sui pannelli. La novità più importante riguarda però l’abbattimento dei costi: un peso più leggero del velivolo corrisponderebbe a una considerevole riduzione di consumo carburante, e ciò equivarrebbe di conseguenza a una diminuzione del tasso di Co2 emesso nonché del prezzo del biglietto.   Insomma, musica per le nostre orecchie.  

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove tecnologie