Già 24 milioni di finanziamento alla nascita per la startup che raccoglie metriche dei dati

Ecco Transform, la startup che aiuta le aziende.

di , pubblicato il
startup

Software e strumenti per raccogliere dati e leggere le metriche delle aziende, questo un lavoro emergente lavoro che potrebbe essere importante a li vello professionale. E chi ci ha pensato? Transform, la startup che vuole costruire un archivio di metriche.

Transform, la startup delle metriche

Come si sta comportando un’azienda? Come funziona una nuova funzionalità? Quando qualcosa non funziona o quando qualcosa potrebbe vendere bene? Tutti questi interrogativi compongono una metrica e vanno studiati e analizzati al fine di capire se l’azienda sta lavorando bene oppure debe cambiare rotta. Ma chi fa questo lavoro? Tre ex studenti che hanno lavorato con i grandi del mondo tech e hanno quindi una bella esperienza della materia, hanno deciso di lanciare la startup per questo tipo di obiettivo; costruire un “archivio di metriche” in modo che il resto del mondo aziendale possa utilizzare queste informazioni per capire meglio l’andamento del proprio lavoro.

Ecco quindi Transform, la startup che sta nascendo proprio in questo momento e lo sta facendo con un sostegno aziendale che palesa quanto l’idea dei tre ragazzi sia di interesse alto per le aziende. Già raccolto infatti un round di finanziamento dal valore di 20 milioni di dollari, mentre precedentemente ne era stato chiuso uno per 4,5 milioni. Entrambi i round sono stati guidati da Index Ventures e Redpoint Ventures. Il seme, ha detto la società, aveva anche dozzine di investitori angelici, con la lista che includeva Elad Gil di Color Genomics, Lenny Rachitsky di Airbnb e Cristina Cordova di Notion.

Starttup, la novità di Transform

La grande novità apportata da Transform consiste nel fatto che ha costruito un motore di metriche che un’azienda può applicare ai suoi dati strutturati, uno strumento simile a quello che le aziende Big Tech hanno costruito per uso personale, ma che non è stato davvero creato anche per altri che non sono quelle aziende Big Tech da utilizzare.

La atartup può lavorare con vaste raccolte di dati dal magazzino, o dati che vengono monitorati in tempo reale, per generare approfondimenti e analisi sulle diverse azioni relative ai prodotti di un’azienda. Inoltre, può essere utilizzato e interrogato da persone non tecniche che devono ancora gestire i dati.

Potrebbe interessarti anche Habyt, la startup del co-living raccoglie 24 milioni e si fonde con Homefully

Argomenti: