Galaxy X niente da fare, la scienza non lo permette ancora, ma Samsung non molla

Non si è ancora arresa Samsung nonostante le grandi difficoltà per lo smartphone pieghevole. Il Galaxy X dovrà ancora attendere anni prima di vedere la luce.

di , pubblicato il
Non si è ancora arresa Samsung nonostante le grandi difficoltà per lo smartphone pieghevole. Il Galaxy X dovrà ancora attendere anni prima di vedere la luce.

Mettiamoci l’anima in pace, lo smartphone pieghevole, il Godot del mondo della tecnologia, pare proprio non voler arrivare. Da ora però noi possiamo smettere di aspettarlo, poiché il motivo di questo continuo slittamento di uscita da parte del Galaxy X (questo il nome che tutti avevano dato al device), ci viene offerto proprio dalla scienza, non esiste infatti una tecnologia che permetta una tale flessibilità del display.

Galaxy X, ci vorranno anni per vederlo in commercio

Molti obietteranno ricordando una vecchia presentazione o anche i rumors del CES, quando il device fu presentato a porte chiuse per una ristretta cerchia di addetti ai lavori. Purtroppo, una cosa è mostrare un prototipo, altra cosa invece è presentare il prodotto definitivo, quello che andrà poi sugli scaffali dei nostri negozi. Le dichiarazioni rilasciate da Salman Saeed, product manager di Qualcomm nel settore della tecnologia dei display, sono incontrovertibili e non lasciano adito ad ulteriori dubbi in merito.

Potrebbe interessarti anche: Streaming presentazione Huawei P20 e P20 Pro, ecco dove seguire la diretta e a che ora

La competenza scientifico-tecnologica non è ancora in grado di produrre elettrodi che possano sostenere ripetuti piegamenti: i transistor, che alimentano i pixel, non sono sufficientemente flessibili. Più chiari di così, insomma mettiamoci l’anima in pace una volta per tutte e prendiamo atto del fatto che Samsung non è al momento pronta per mettere in commercio questo prodotto tanto atteso. Lo smartphone pieghevole del resto non è esclusiva di Samsung, ma a giudicare dall’incredibile ed assordante silenzio che regna anche nelle altre aziende, Apple ed LG su tutte, dobbiamo dire che le cose vanno anche peggio.

Le due aziende appena citate hanno infatti anch’esse brevettato uno smartphone pieghevole, ma a quanto pare anche per loro ci sono grandi problemi che al momento sembrano insormontabili. In tutto questo però possiamo ancora vederci del positivo. Il fatto che la tecnologia non consenta ancora tale tipo di device non significa che non lo farà in futuro, infatti Samsung non ha accantonato il progetto, anzi pare sempre più determinata a riuscire prima o poi a mettere in pratica quelle che sono le sue ambizioni.

Non ci resta che attendere, insomma. Stavolta però ci metteremo comodi.

Potrebbe interessarti anche: Smartphone in ricarica, cosa fare e cosa evitare, i consigli degli esperti

Argomenti: , , ,