Galaxy X, Apple e LG potrebbero anticipare Samsung nella guerra allo smartphone pieghevole

Smartphone pieghevoli si combattono, chi arriverà prima, Samsung, LG o Apple? Il Galaxy S9 sembra slittare addirittura al 2020.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Smartphone pieghevoli si combattono, chi arriverà prima, Samsung, LG o Apple? Il Galaxy S9 sembra slittare addirittura al 2020.

La corsa alla rivoluzione non ha ancora assunto i connotati del Trono di Spade, diciamo pure che infatti al momento il web sembra non accorgersi poi troppi di quanto Samsung, Apple ed LG stiano operando per arrivare al grande sogno dello smartphone pieghevole. Ad ogni modo, sembra ormai certo che quest’anno non ne vedremo nessuno. Slitta infatti al 2019 il lancio del rivoluzionario modello, ma c’è chi suggerisca addirittura il 2020.

Galaxy X, lo smartphone pieghevole si allontana

Con queste date è facile pensare che Samsung possa essere scavalcata, da tempo infatti LG e Apple hanno presentato un prototipo simile e l’azienda sudcoreana sembra anche molto ben avanzata in termini pratici, visto che poco fa ha presentato una incredibile smart tv da 88 pollici che si piega come un poster. Ma torniamo a parlare di Galaxy X, quello che per ora risulta essere l’unico vero prototipo del quale si è già parlato con una certa concretezza, anche perché è stato presentato a porte chiuse al CES di Las Vegas.

Leggi anche: Caricare il cellulare, i consigli per farlo durare di più e cosa non fare assolutamente

Al momento sembra che il Galaxy X sia pronto a piegarsi all’interno e all’esterno per un totale di 200 mila piegature. Inizialmente qualcuno aveva storto il naso davanti a questa limitazione, ma a conti fatti ci troviamo di fronte ad un numero impressionante. Questo è uno dei motivi che pare abbia spinto Samsung a rivedere il suo progetto, poiché vuole aumentare tale numero, anche se a conti fatti non è certo poca cosa riuscire a piegare lo smartphone per tutte queste volte. Con una media di 50 piegature al giorno infatti durerebbe circa 10 anni. L’altra tegola per l’azienda è invece la scheda tecnica, farla troppo prestigiosa potrebbe rischiare di fare concorrenza alla serie S, la gamma leader della casa insieme a quella Note. Troppo scarna invece potrebbe ingolosire poco il pubblico. Insomma, bisogna trovare il giusto equilibrio.

Smartphone pieghevole, la rivoluzione ha inizio

Difficile dunque al momento capire come andranno realmente le cose, con un’uscita così posticipata, ricordiamo si parla del 2020 addirittura, tutto rientra in gioco. Non solo Apple ed LG, ma anche altri potenziali competitor potranno presto fare la loro parte ed entrare nella bagarre per la conquista dei sette regni. E già, ancora il Trono di Spade. Sarà quest’aria da trama dietro le quinte, un po’ come la presentazione segreta di Samsung al CES, sta di fatto che la guerra sta per iniziare e non sappiamo ancora chi sarà il primo a sfornare questo smartphone pieghevole e sedersi sul famoso trono.

Leggi anche: Nokia 1, sta arrivando lo smartphone che costa meno di 80 euro

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove tecnologie, Rumors, Rumors Samsung Galaxy, Rumors Smartphone, Schede tecniche, Smartphone

I commenti sono chiusi.