Galaxy S9 con supporto Dual VoLTE di Qualcomm – Uscita, prezzo e caratteristiche

Nuovo rumors sul prossimo top di gamma di casa Samsung, ancora pochi mesi di attesa e poi sarà la volta di Galaxy S9. Scheda tecnica e news.

di , pubblicato il
Nuovo rumors sul prossimo top di gamma di casa Samsung, ancora pochi mesi di attesa e poi sarà la volta di Galaxy S9. Scheda tecnica e news.

Non solo scanner dell’iride super potenziato per il prossimo Galaxy S9, ma anche il comparto hardware avrà le sue belle novità con l’inserimento di migliorie non da poco. Il prossimo top di gamma di casa Samsung sarà presentato quasi sicuramente al CES di Las Vegas che si terrà tra il 9 e il 12 gennaio 2018, mentre l’uscita ufficiale sul mercato dovrebbe avvenire il 26 febbraio.

Galaxy S9, uscita in tre versioni

Si sta per allargare la famiglia della serie S, il prossimo Galaxy S9 avrà con sé anche la variante Mini, oltre naturalmente all’illustre versione Plus. Il prezzo di quest’ultimo dovrebbe raggiungere i 1000 euro, di poco inferiore il modello base, mentre invece quello Mini dovrebbe collocarsi in una differente fascia di prezzo, probabilmente tra quelle medio alte, ovvero intorno ai 550 euro. Il display del modello base sarà da 5.8″, mentre saranno 6.2 i pollici per quello Plus e 5 per quello Mini. Tra le caratteristiche spicca lo schermo sempre più Infinity, RAM da 4 GB, storage da 64 per quello standard.

Leggi anche: Galaxy S9, scanner dell’iride con sensore a 3 MP – Rumors uscita e scheda tecnica

Doppia fotocamera posteriore da 21 MP con video in 1000 fps. Fotocamera frontale da 13 MP. Discorso a parte invece merita sicuramente l’hardware. Il nuovo Samsung Galaxy S9 potrebbe anche supportare il nuovo Dual VoLTE di Qualcomm, stiamo parlando di Snapdragon 845 che dunque potrebbe essere il vero processore inserito nello smartphone dell’azienda sudcoreana. Su tale CPU sappiamo bene come sia stato implementato l’inedito modem X20 che permetterà appunto di supportare il nuovo VoLTE su doppia SIM in contemporanea.

Galaxy S9 con super scanner dell’iride

Grande curiosità anche sul nuovo scanner dell’iride, dovrebbe essere montato con un sensore di ben 3 MP, a differenza dei sensori di 2 MP che sono attualmente presenti sui modelli attuali. Insomma, Samsung starebbe pensando ad un Galaxy S9 senza Face ID, ma con un riconoscimento dell’iride tale da poter essere paragonato a tutti gli effetti alla tecnologia avanzata proposta da Apple per il suo ultimo top di gamma.

Leggi anche: Smartphone in arrivo nel 2018, quali sono i più attesi del nuovo anno?

Argomenti: , , , ,