Galaxy S8 e S8+, polemiche: la Samsung risponde alla scoperta che lo scanner dell’iride può essere hackerato

Arriva la risposta della Samsung al caos suscitato dall'hackeraggio dello scanner dell'iride: polemiche sulla sicurezza di Galaxy S8 e S8+.

di , pubblicato il
Arriva la risposta della Samsung al caos suscitato dall'hackeraggio dello scanner dell'iride: polemiche sulla sicurezza di Galaxy S8 e S8+.

Coloro che posseggono una memoria sviluppata ricorderanno certamente che, subito dopo il lancio di Galaxy S8 e S8+, alcuni avevano sottolineato come lo scanner dell’iride avrebbe potuto essere a rischio, perché facilmente sbloccabile. Dopodiché, tutto era rientrato e non se ne era parlato più: l’Infinity Display, l’ottima fotocamera e le altre feature avevano messo in secondo piano questi possibili rischi. Fino a quando, alcuni giorni fa, un gruppo chiamato Chaos Computer Club (CCC) ha mostrato in un video quanto fosse semplice sbloccare lo scanner dell’iride di Galaxy S8 e S8+, utilizzando facili strumenti alla portata di tutti.

Ebbene, il caos suscitato ha prodotto necessariamente una risposta da parte della Samsung. Risposta davvero poco convincente.

Qui il Samsung Galaxy S8 si mostra ‘nudo’ in questo teardown ufficiale e il prezzo scende a 599 euro

Galaxy S8 e S8+: caos e polemiche sulla facilità di sblocco dello scanner dell’iride

Per correttezza di informazione, intendiamo riproporre le conclusioni a cui era giunto il gruppo CCC intorno alla facilità di sblocco dello scanner dell’iride di Galaxy S8 e S8+: ‘Il riconoscimento dell’iride può proteggere uno smartphone contro il tentativo di slocco effettuato da una persona completamente estranea, ma chiunque abbia una foto del proprietario legittimo può davvero facilmente sbloccare lo smartphone’. La conclusione era la seguente: ‘Se si valuta l’opportunità di utilizzare lo smartphone per i pagamenti, usare un PIN tradizionale resta l’approccio più sicuro’. Ecco, intanto, il video che mostra come basti una foto del proprietario per sbloccare Galaxy S8:

Ecco le offerte Tim maggio 2017 con Next cambia ogni anno iPhone 7, Huawei P10, Galaxy S8 e 5Gb in 4G.

Galaxy S8 e S8+, questione scanner iride: la risposta della Samsung è poco convincente

Non poteva farsi attendere troppo a lungo la risposta della Samsung intorno alla questione che potrebbe divenire un boomerang nel mercato del nuovo Galaxy S8 e S8+. Si tratta di una risposta che, però, necessariamente non può riuscire a convincere – va detto, comunque e su questo punto siamo completamente d’accordo con il gruppo CCC, che soltanto il PIN può essere considerato un metodo di bloccaggio ‘sicuro’ o, comunque, il più sicuro al momento.

Ecco le parole da parte di Samsung:

noi siamo a conoscenza del problema, ma vorremmo assicurare gli utenti che la tecnologia di scansione dell’iride su Galaxy S8 è stata sviluppata attraverso rigorosi test in maniera tale da raggiungere un livello elevato di accuratezza e prevenire tentativi di comprometterne la sicurezza, proprio come le immagine dell’iride di una persona. Qualora vi sia una potenziale vulnerabilità o l’arrivo di un nuovo metodo che sfida i nostri sforzi di assicurare la sicurezza, noi risponderemo quanto più presto possibile per risolvere il problema

Difficile, comunque, che si possa intervenire via software, anche se la promessa della Samsung dovrà comunque sortire degli effetti.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , , , ,

I commenti sono chiusi.