Galaxy S7: prezzo più alto, ecco perché

Samsung Galaxy S7 ci costerà di più, perché dovrebbe essere dotato di uno scanner dell'iride: la novità fa gola, ma per il momento è solo un'indiscrezione. Ecco cosa sappiamo.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Samsung Galaxy S7 ci costerà di più, perché dovrebbe essere dotato di uno scanner dell'iride: la novità fa gola, ma per il momento è solo un'indiscrezione. Ecco cosa sappiamo.

Il nuovo smartphone top di gamma Samsung costerà di più perché a bordo dovremmo trovare una specifica tecnica di cui si vocifera da tempo e di cui si continua a vociferare, e per questo è meglio prendere questo rumor con la dovuta cautela. Le ultime voci riguardo al Samsung Galaxy S7 parlano infatti della presenza di uno scanner dell’iride, che andrà a sostituire nelle funzionalità il lettore delle impronte digitali, e che quindi sarà abilitato a sbloccare il dispositivo e forse anche ad autorizzare i pagamenti mobile tramite Samsung Pay.   Di Samsung Galaxy con il sensore per la scansione dell’iride ne abbiamo parlato spesso, ma finora sul mercato non ne è uscito ancora uno. Al MWC 2016 di Barcellona – sempre più lontana l’ipotesi di un’eventuale presentazione di Galaxy S7 al CES 2016 di Las Vegas – Samsung dovrebbe annunciare ben 4 dispositivi: Galaxy S7, Galaxy S7 Edge, Galaxy S7 Edge Plus e Galaxy S7 Plus, praticamente due phablet e due smartphone, due dispositivi con il display curvato e due device con display tradizionale. E su ciascuno di questi dovrebbe essere presente lo scanner oculare.   In verità, quest’ultima indiscrezione è da prendere assolutamente con le pinze: riteniamo più probabile infatti che tale novità venga introdotta prima sui device più potenti (Plus ed Edge Plus), ma non è detto che Samsung non voglia osare anche sul suo smartphone di punta: ciò significherebbe tuttavia alzare il prezzo di tutti e 4 i dispositivi e ciò potrebbe contrastare le prospettive di vendite del proprio dispositivo. Considerando che Galaxy S7 sarà il re assoluto degli smartphone, almeno nel primo semestre 2016, l’azienda sudcoreana dovrà prestare molta attenzione ai suoi utenti, presentando lo scanner dell’iride come una novità estremamente importante, una cosa di cui non potremo fare più a meno. Basterà infatti un semplice sguardo – il nostro, unico e a prova di malevoli intrusioni – per agire sul nostro dispositivo, sbloccandolo oppure sbrigando altre funzioni, presumibilmente.   Sostanzialmente, lo scanner dell’iride su Galaxy S7 dovrà rappresentare quello che la tecnologia Force Touch è sui nuovi iPhone 6S: un sistema attualmente sofisticato di cui, una volta fatta un po’ di pratica, non potremmo più farne a meno. Tra le ultimissime indiscrezioni che circolano attorno al Galaxy S7 si parla anche della presenza di uno slot microSD per l’espansione della memoria interna, ma per ora è solo una voce di corridoio. Non ci resta che attendere aggiornamenti ufficiali o altri rumors su Galaxy S7: vi terremo al corrente.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Rumors, rumors Galaxy S7, Schede tecniche, Smartphone, Samsung Galaxy S