Anticipazioni Galaxy S5: resistente ad acqua e polvere e scanner oculare?

Due nuove indiscrezioni su Galaxy S5: innanzitutto il device Samsung potrebbe adottare la certificazione IPXX per la resistenza contro le infiltrazioni di acqua e polvere. Inoltre Galaxy S5 dovrebbe disporre di un sistema di scansione oculare al posto del sensore di lettura delle impronte digitali. Due novità parecchio interessanti per un device che avrà il compito non difficile di far dimenticare Galaxy S4.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Due nuove indiscrezioni su Galaxy S5: innanzitutto il device Samsung potrebbe adottare la certificazione IPXX per la resistenza contro le infiltrazioni di acqua e polvere. Inoltre Galaxy S5 dovrebbe disporre di un sistema di scansione oculare al posto del sensore di lettura delle impronte digitali. Due novità parecchio interessanti per un device che avrà il compito non difficile di far dimenticare Galaxy S4.

Gli ultimi rumors su Galaxy S5, ci parlano di un device ultraresistente ad acqua e polvere: ciò eviterebbe l’uscita di un nuovo dispositivo che abbia queste caratteristiche, come è successo per il Galaxy S4 Active. Ma un’altra novità sta impazzando per la rete, ed è quella che vede Galaxy S5 dotato di scanner oculare al posto del sensore di lettura delle impronte digitali (il Touch ID dei nuovi iPhone, per intenderci), notizia che distanzierebbe le due aziende e lancerebbe sul mercato una nuova sfida all’insegna dell’avanguardia tecnologica. 

 

LEGGI ANCHE

Galaxy S5 a gennaio o a febbraio? Alcune anticipazioni sulle caratteristiche

 

Galaxy S5: come funzionerebbe lo scanner oculare?

Certo, molti utenti a sentire questa novità hanno già risposto considerandola inutile, e forse non hanno torto, ma per fare esami più accurati sarebbe meglio comprendere a cosa potrebbe servire lo scanner oculare e quali problemi potrebbe provocare. Dopotutto molti siti specializzati ci hanno già parlato di tutti i modi in cui si può aggirare il sofisticato Touch ID dei nuovi iPhone. 

La notizia è da prendere con la dovuta cautela, visto che si tratta solo di rumors a cui non si sa ancora quanto peso dare, ma secondo le ultime indiscrezioni, Galaxy S5 sarebbe in grado di riconoscere il suo proprietario eseguendo una semplice (si fa per dire) scansione dei nostri occhi. Ciò consentirebbe di sbloccare il dispositivo e sostituirebbe l’inserimento della password.

Roba da fantascienza, eh? Certamente, a livello di sicurezza, il sistema di scansione oculare potrebbe essere decisamente migliore del sensore di lettura delle impronte digitali. L’unico dubbio che ci poniamo è il seguente: porterà danni alla nostra retina? Sì, siamo un po’ ansiosi, ma con tutti i problemi che ha avuto il Galaxy S4, tra tutti il surriscaldamento, vorremo essere maggiormente rassicurati sulle possibili conseguenze fisiche. Sempre che la notizia abbia un fondamento di verità, ovviamente. 

 

APPROFONDISCI

Samsung Galaxy S4: problema surriscaldamento e possibili soluzioni

 

Galaxy S5: certificazione IPXX in arrivo?

L’altra notizia è che Galaxy S5 sarà già “Active”: cosa significa? Significa semplicemente che ci sarà una sola versione di Galaxy S5 che sarà già ultraresistente all’acqua e alla polvere, oltre che agli urti. Samsung dovrebbe infatti ottenere la certificazione IPXX, che garantisce un livello massimo di sicurezza e protezione rispetto agli agenti esterni che potrebbero danneggiare lo smartphone. E visto quel che costano, potremo accogliere tale notizia con sollievo (anche perché di fratelli gemelli con poche ma importanti differenze immessi sul mercato, forse, ne abbiamo tutti abbastanza). 

 

TI POTREBBE INTERESSARE

S4 Zoom, S4 Active e S4 Mini, la tripletta vincente di Samsung

 

Restate su questi schermi: vi terremo aggiornati su queste e altre novità relative al Galaxy S5.  

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Smartphone Samsung