Startup fintech AppZone, la bella realtà africana raccoglie 10 milioni

È nigeriana la startup fintech più importante d'Africa.

di , pubblicato il
fintech appzone

A che punto è il fintech africano? Negli ultimi anni anche l’Africa ha mostrato interessanti progressi in questo senso, lo sviluppo ha portato a diverse startup importanti, le quali però devono ancora combattere molto al fine di portare prodotti di qualità sul mercato. Tra queste spicca AppzZone, la startup che ha raccolto 10 milioni per la propria espansione.

Fintech africano, c’è AppZone

Appzone è una startup nigeriana, e fornisce software finteci per istituzioni finanziarie. Si tratta di una delle poche società che costruisce soluzioni proprietarie a tal fine. Come si legge su Techcrunch, ora arriva l’annuncio da parte dell’azienda, chiusi 10 milioni di dollari di investimento. Si tratta di una somma importante, considerato che in genere le istituzioni finanziarie africane si affidano a soluzioni tecnologiche straniere.

A quanto pare però Appzone è riuscita a offrire quel qualcosa in più che ha convinto ad affidarsi a lei. Le piattaforme Appzone sono utilizzate da 18 banche commerciali e oltre 450 banche di microfinanza in Africa. Insieme, accumulano un valore di transazione annuale e l’erogazione del prestito annuale di $ 2 miliardi e $ 300 milioni. Un giro economico che fa di Appzone una realtà del suo paese.

Appzone padrona del finteci nazionale

La società con sede a Lagos, in Nigeria, è stata fondata da Emeka Emetarom, Obi Emetarom e Wale Onawunmi nel 2008 Ecco le parole di Emetarom: “Abbiamo avviato Appzone con l’intenzione di sviluppare soluzioni locali innovative per operazioni bancarie e pagamenti nel continente. L’obiettivo era sfruttare la nostra capacità di abilitatore per creare tecnologia proprietaria per entrambi i segmenti “.

L’ecosistema di Appzone ruota principalmente su due strutture portanti:  il servizio di digital core banking e l’elaborazione interbancaria.

Il primo fornisce software che gestiscono tutte le operazioni delle istituzioni finanziarie nella loro interezza, il secondo integra queste istituzioni in una rete decentralizzata sorretta da un sistema a blockchain.

Potrebbe interessarti anche Immuni ora permette di inserire il codice di positività anche ai cittadini

Argomenti: