Fintech e calcio, nasce Ipermatch, videogioco per acquistare le card dei calciatori

Il fantasy game per acquistare card dei calciatori con le criptovalute. Ecco la nuova app Ipermatch.

di , pubblicato il
Ipermatch, app fintech

Il mondo del calcio è in grande calo, eppure c’è ancora chi investe forte su di esso. Anche il mondo fintech sembra voler puntare sul vecchio sport e lo fa con un’app che si pone a metà strada tra il videogioco e la piattaforma di scambio delle criptovalute. Ecco Ipermatch.

Fintech Ipermatch, tra calcio e crypto

Ipermatch nasce da un’idea di Antonio Paone e Fabio Mazzero, neolaureati in Management e finanza. L’app sta per essere lanciata, sarà un fantasy game nel quale ci si potrà lanciare all’acquisto di figurine digitali dei calciatori in edizione limitata. Sarà una sorta di asta nella quale gli utenti entreranno in contatto con un marketplace virtuale dove saranno collegati migliaia e migliaia di altri giocatori.

Il gioco consentirà di costruire la propria squadra comprando e vendendo giocatori, proprio come farebbe un vero presidente di calcio. L’obiettivo del progetto però è quello di educare al mondo della finanza attraverso appunto la popolarità del calcio mescolata alla giocabilità dei fantasy sport gaming. Una volta completata la propria squadra e messa in campo, si potrà partecipare alle competizioni e quindi vincere i premi interni al gioco.

Ipermatch, come funziona il gioco fintech?

L’iniziativa si propone come la prima Initial Item Offering (IIO) italiana. Per saperne di più vi rimandiamo alla pagina ufficiale del sito. Ma vediamo alla modalità di gioco: i progressi dei giocatori verranno calcolati da un algoritmo che ne stabilità il valore di volta in volta. Ma cos’ha di tanto diverso questo gioco rispetto agli altri titoli che sembrano proporre la stessa cosa? La differenza sostanziale è che il gamplay si affiderà interamente al linguaggio del mondo fintech, quindi al suo interno troveremo una criptomoneta, la Ipercoin, che fungerà da valuta di scambio per l’acquisto dei calciatori.

Inoltre, l’infrastruttura sulla quale le transazioni si appoggeranno sarà una sidechain di Ethereum. Tale impalcatura garantisce velocità negli scambi e un basso costo sul trasferimento. Ma non è tutto, perché la vera particolarità è che i giocatori potranno davvero trarre profitto dai loro scambi. Se nei videogame normali le monete virtuali presenti all’interno dei giochi rimangono virtuali, in questo caso invece vincendo i premi e scalando le classifiche si otterranno realmente dei compensi.

Potrebbe interessarti anche Si possono usare gli Nft per scongiurare il cyber flashing contro le donne?

Argomenti: ,