Film e serie tv piratate: la classifica 2015

Game of Thrones e Interstellar sono rispettivamente la serie tv e i film più piratati del 2015: questa particolare classifica annuale segnala inoltre che la pirateria è in aumento.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Game of Thrones e Interstellar sono rispettivamente la serie tv e i film più piratati del 2015: questa particolare classifica annuale segnala inoltre che la pirateria è in aumento.

La pirateria è in continuo aumento e per ora i servizi di streaming legale non hanno affatto arginato il fenomeno. La classifica annuale dei film e delle serie tv più piratate vede ancora Game of Thrones – da noi Il Trono di Spade – sul gradino più alto del podio, per la quarta volta consecutiva, visto che può vantare ben 14,4 milioni di download solamente per l’emozionante episodio finale che ancora oggi fa discutere fan e non solo. Tra i film più piratati del 2015, invece, trionfa – si fa per dire – Interstellar, uscito alla fine del 2014. Andiamo a scoprire tutti i film e le serie tv più piratate del 2015.  

I 10 film più piratati del 2015

  • Interstellar
  • Furious 7
  • Avengers: Age of Ultron
  • Jurassic World
  • Mad Max: Fury Road
  • American Sniper
  • Cinquanta sfumature di grigio
  • Lo Hobbit – La battaglia delle cinque armate
  • Terminator: Genysis
  • Kingsman: Secret Service

 

Le 10 serie tv più piratate del 2015

  • Game of Thrones
  • The Walking Dead
  • The Big Bang Theory
  • Arrow
  • The Flash
  • Mr. Robot
  • Vikings
  • Supergirl
  • The Blacklist
  • Suits

 

Pirateria in aumento

Il fatto che la pirateria sia in aumento lo dimostrano i download illegali effettuati nel 2015: il decimo film della classifica di quest’anno, vale a dire Kingsman – Secret Service, vanta gli stessi download illeciti del primo film della classifica 2013, ossia The Wolf of Wall Street, con 30 milioni di copie scaricate. Ma perché gli utenti della rete continuano a preferire il download illecito allo streaming legale? Le ragioni sono molteplici e possono essere sintetizzate davvero in breve.   L’offerta proposta dalle varie emittenti non concilia il palinsesto ideale dell’utente singolo, che ovviamente non può permettersi di pagare 2 o 3 abbonamenti per guardare in tempo reale le sue serie tv preferite. Inoltre l’utente tipo che scarica illegalmente film e serie tv, ama i download illeciti perché può portare le copie scaricate con sé ovunque vuole, su diversi supporti e guardarle in qualsiasi momento. I download illegali prosperano poi quando l’utente ha la possibilità di vedere qualcosa che attende fremente con molto anticipo rispetto alla messa in onda nel proprio Paese, e il tutto senza pubblicità, che negli Stati Uniti, ad esempio, è molto frequente e fraziona in maniera considerevole l’episodio della serie televisiva. Infine, il catalogo dei servizi legali di streaming non è ancora di ampia portata per molti utenti.   Non resta altro da attendere i dati del prossimo anno per capire se Netflix et similia avranno la capacità di mettere un freno al fenomeno della pirateria oppure se ciò vada a rappresentare uno strumento senza controllo e praticamente irrefrenabile.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie, Buzz, Classifiche Tech