Facebook sfida Google e Yahoo con Paper, nuovo aggregatore di news

Facebook sfida Google, Yahoo e Twitter lanciando il suo aggregatore di news, Paper, che raccoglierà notizie e informazioni dai principali giornali online e dagli status degli amici. Riuscirà Facebook Paper a battere la già spietata concorrenza?

di Daniele Sforza, pubblicato il
Facebook sfida Google, Yahoo e Twitter lanciando il suo aggregatore di news, Paper, che raccoglierà notizie e informazioni dai principali giornali online e dagli status degli amici. Riuscirà Facebook Paper a battere la già spietata concorrenza?

Anche Facebook si lancia nel mondo delle news e lancia la sfida a concorrenti come Google, Yahoo! e Twitter: lo fa attraverso Paper, nuovo aggregatore di news che sulla piattaforma social conta un potenziale di circa 1 miliardo di lettori.

Il sogno di Zuckerberg di far diventare Facebook “il miglior giornale personalizzato al mondo” si tramuta così in realtà e il progetto dovrebbe sbarcare a fine mese. 

 

LEGGI ANCHE

I teenager preferiscono WhatsApp: Facebook è morto?

Il 2013 di Facebook: da Papa Francesco a Balotelli, tutti i trend topic

 

Facebook Paper: ecco come funzionerà

La carta è morta in questi anni, ma resta ancora viva nel nome: Paper è infatti il servizio web su cui Facebook punta alla grande per lanciarsi nel mondo delle news e coinvolgere una fetta di utenti particolare e piuttosto ampia, sostanzialmente quelli che non amano particolarmente passare il tempo a frequentare il settore giochi del social network. 

Facebook Paper estrapolerà le migliori news provenienti dai principali siti d’informazione, un po’ come fa Google News con il suo algoritmo, ma la differenza sta anche nella diversificazione: molte delle news che entreranno nell’aggregatore, infatti, proverranno anche dagli status degli iscritti a Facebook. 

Facebook Paper sarà dunque un contenitore di notizie generico e adatto a tutti gli utenti, leggermente diverso da Google News, che Zuckerberg punta a superare almeno sotto l’aspetto delle notizie, e differente da Yahoo! News Digest, l’aggregatore di notizie presentato al CES di Las Vegas, il quale, a differenza degli altri contenitori, punta a un ritorno della qualità giornalistica, attraverso un accurato lavoro di selezione da parte di una redazione specializzata. 

Facebook Paper sfiderà anche Twitter, che al momento è il social preferito dai giornalisti e dagli utenti per pubblicare notizie in tempo reale e con non più di 140 caratteri. E sta proprio in questo la principale differenza tra le news di Twitter, su cui vige l’estremo dono della sintesi, e quelle di Facebook Paper. 

Invero, ancora poco si sa su come funzionerà esattamente Facebook Paper: al momento si può intuire come il social network estrapolerà le notizie dai siti d’informazione aventi già una pagina Facebook, per non incorrere nelle annose questioni del copyright, oltre che dagli status degli utenti più inclini al giornalismo e alla diffusione di notizie. Ma il punto di forza di Facebook Paper potrebbe essere un altro: la personalizzazione. Infatti, Facebook Paper potrebbe selezionare tutte quelle notizie che dovrebbero interessare un particolare utente in base ai suoi principali interessi e “Mi piace” su pagine specifiche e brand. Sostanzialmente, un aggregatore di news su misura. 

Che ne pensate?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Social Network, Nuove tecnologie