Facebook, nuove condizioni: sarà meglio che controlliate le vostre mail

Cambiano le condizioni di Facebook, occhio al nuovo regolamento, presto dovrete dare il vostro consenso, ma prima andate a leggere la mail.

di , pubblicato il
Cambiano le condizioni di Facebook, occhio al nuovo regolamento, presto dovrete dare il vostro consenso, ma prima andate a leggere la mail.

Si rifà il trucco Facebook, e cambia regolamento. Ecco le nuove condizioni proposte dal colosso di Zuckerberg. Le polemiche scaturite con Cambridge Analytica hanno fortemente puntato il dito contro il social network, ma ci sono anche altre nuove funzioni che l’azienda sta per implementare nel servizio.

Facebook cambia, ecco la mail

Nuove condizioni per Facebook, sarà meglio quindi che andiate a controllare attentamente la vostra mail, se non lo avete già fatto. Sarà molto utile dare anche uno sguardo nel cestino, poiché non è escluso che possiate averla cancellata, visto che la mai era indirizzata e classificata all’interno delle offerte. Facebook invece vi invita a prendere visione delle nuove condizioni di utilizzo della piattaforma ed accettarle entro il 25 maggio. Ecco cosa c’è scritto nel messaggio che in questi giorni sta arrivando a tutti gli utenti tramite posta elettronica.

Potrebbe interessarti anche: WhatsApp in guerra, ora deve difendersi da Google e da tutta la Francia

Abbiamo aggiornato le nostre Condizioni per spiegare meglio il nostro servizio e cosa chiediamo a ogni persona che usa Facebook.

Ora puoi controllare in modo più semplice i tuoi dati, la privacy e le impostazioni di protezione in un unico posto e in qualsiasi momento nelle Impostazioni. Abbiamo anche aggiornato la nostra Normativa sui dati e la Normativa sui cookie per riflettere le nuove funzioni che abbiamo sviluppato e per spiegare meglio in che modo creiamo un’esperienza personalizzata per te. Gli aggiornamenti saranno i seguenti:

Nuove funzioni come Marketplace, gli effetti della fotocamera e gli strumenti per l’accessibilità

Maggiori dettagli sull’elaborazione da parte dei nostri sistemi dei contenuti che condividi, come testo, foto e video

Un resoconto su come condividiamo informazioni, sistemi e tecnologie tra i prodotti delle aziende di Facebook, inclusi WhatsApp, Instagram e Oculus

Aggiunta di Instagram, un servizio offerto da Facebook Ireland, alla Normativa sui dati.

Potrebbe interessarti anche: Detroit: Become Human, il nuovo videogioco film del regista David Cage

Argomenti: