Facebook Messenger: messaggi vocali, trascrizione in arrivo

Facebook Messenger apre alla trascrizione dei messaggi vocali per consentire agli utenti di leggere un messaggio lasciato in segreteria quando non può ascoltarlo.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Facebook Messenger apre alla trascrizione dei messaggi vocali per consentire agli utenti di leggere un messaggio lasciato in segreteria quando non può ascoltarlo.

Di questi tempi si fa un gran parlare di assistenti virtuali e trascrizioni vocali dei messaggi sui più noti servizi di chat e messaggistica istantanea e anche sui social network. All’appello non poteva dunque mancare Facebook, che sta testando una nuova funzione per il suo Messenger, riguardante la trascrizione dei messaggi vocali.   Nulla di eclatante né di rivoluzionario, e in molti sono addirittura perplessi su questa nuova funzionalità, ma come si dice: non fasciamoci la testa prima di romperla e attendiamo la versione definitiva dell’aggiornamento prima di giudicare.  

Facebook Messenger scriverà i messaggi vocali

Ma in cosa consiste davvero questa nuova funzionalità: è presto detto. Mettete che vi trovate al cinema o in un concerto e qualcuno vi ha lasciato un messaggio nella segreteria vocale. Magari è qualcuno d’importante, da cui aspettate una notizia: con la nuova funzionalità avrete la possibilità di leggere il messaggio vocale anziché ascoltarlo, magari ad alto volume, quando non è consentito o non è possibile. In questo modo potrete scoprire cosa vi ha detto il vostro amico/collega/familiare/partner senza dover far ascoltare a tutti il suo messaggio vocale.   Le perplessità restano di certo: riusciranno i tecnici di Facebook a realizzare una funzione che non sia la solita sequenza di parole messe a caso per la cui decifrazione servono ore? I dubbi sulla reale trascrizione del messaggio vocale permangono, anche se, visti gli assistenti vocali integrati negli OS mobile – Siri in primis – c’è da stare sereni. Qualora questa nuova feature non dovesse funzionare come deve, Facebook Messenger vedrebbe ridotto il proprio appeal. E di questi tempi non se lo può proprio permettere.   Aspettiamo quindi di testare il nuovo servizio, sperando di compiere un ulteriore passo verso il futuro – ma non certo verso l’innovazione.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Facebook Messenger, Chat

Leave a Reply