Apple Watch: ecco quando esce

C'è finalmente un periodo di uscita per Apple Watch: nessun considerevole ritardo, ma le aspettative sono state comunque disattese.

di Daniele Sforza, pubblicato il
C'è finalmente un periodo di uscita per Apple Watch: nessun considerevole ritardo, ma le aspettative sono state comunque disattese.

Se ne parla da tempo e si sapeva che sarebbe uscito a inizio 2015, ma tra rumors e indiscrezioni, alla fine è uscito un mese che forse non tutti si aspettavano: aprile! In molti presumevano che Apple Watch dovesse uscire a marzo, magari qualche settimana dopo l’eventuale evento Apple che ne avrebbe presentato tutte le funzionalità. Va detto che Apple ha preferito non sbilanciarsi troppo e la comunicazione ufficiale dovrebbe arrivare tra qualche giorno.   Nel frattempo, però, una buona notizia c’è: l’uscita di Apple Watch non subirà alcun consistente ritardo. Naturalmente la commercializzazione avverrà inizialmente solo negli Stati Uniti e poi, via via, negli altri Paesi.   Perché ad aprile e non a marzo? Secondo i bene informati, Apple sta lavorando su uno dei più grandi problemi che attanagliano i suoi dispositivi da sempre: l’autonomia. Troppo scarsa e troppo limitata per un utilizzo più che discreto. Con un uso intenso si arriverebbe infatti a farlo durare solo 2 ore e mezza. Un po’ troppo poco per uno smartwatch che dovrebbe essere venduto a un prezzo base di 399 dollari.   Compatibile solo ed esclusivamente con i device equipaggiati con iOS 8, scatta fatidica la domanda: riuscirà Apple Watch a fare per gli orologi quello che iPhone ha fatto per i cellulari? Lo scopriremo molto presto.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Apple Watch

I commenti sono chiusi.