Ecco LOrdix, il malware che dark web che vi rovinerà per sempre

Arriva LOrdix, il malware del dark web che genera cripto valute e ruba i dati dal vostro device.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Arriva LOrdix, il malware del dark web che genera cripto valute e ruba i dati dal vostro device.

C’è da farsela nei pantaloni a sentir parlare di LOrdix, il nuovo temibilissimo malware rilasciato nel dark web per tutti i cyber criminali. Si tratta di uno strumento di hacking modulare pensato appositamente per essere venduto sui forum frequentati da hacker delinquenti che potranno poi utilizzarlo a loro piacimento.

LOrdix, il signore del malware

Cosa fa questo LOrdix? L’utilizzo che si fa di questo malware è atto a rubare informazioni personali, ma non solo, è anche in grado si installare miner per cripto valute. Il malware è composto da 5 moduli principali che forniscono una serie di funzionalità decisamente ampia, a partire dagli strumenti di offuscamento pensati per aggirare i controlli antivirus. Una volta installato e inserito nel sandbox il malware inizia il suo grande lavoro raccogliendo tutti i dati presenti. Prima di tutto si occupa delle informazioni del sistema, CPU, RAM, sistema antivirus. Queste servono per dare un quadro generale a chi lo controlla il quale in questo modo capisce che tipo di dispositivo ha colpito.

Potrebbe interessarti anche: Aggiornamento OnePlus 6T, migliorata anche la fotocamera

Tutti i dati vengono inviati al server command and control che risponde inviando un file di configurazione che imposta le funzionalità di L0rdix. A questo punto attiva il sistema che gli consente di propagarsi attraverso le unità USB collegate al computer, individuando tutti i file memorizzati al loro interno e sostituendoli con una copia eseguibile di sé stesso. A fine operazione attiva il botnet, così da permette al pirata di assumere il pieno controllo del dispositivo.

Scopo principale di questo malware è utilizzare la potenza di calcolo del computer infetto per generare cripto-valuta, merce di cui ormai i pirati vanno ghiotti. Ad ogni modo, l’uso del sistema per il solo furto di dati personali, è già di per sè inquietante e merita la massima attenzione. Vedremo se dall’altra parte della barricata, i buoni riusciranno a trovare le contromosse per scongiurare il peggio che sembra profilarsi con l’arrivo di un malware così potente e ben progettato.

Potrebbe interessarti anche: Play Store impazzito, guardate quante app e giochi ha messo gratis

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie, Sicurezza