eBay sotto attacco: cambiare le password è consigliabile

eBay è stata attaccata da cybercriminali tra la fine di febbraio e inizio marzo: nonostante i dati finanziari dovrebbero essere al sicuro, eBay ha invitato tutti gli utenti iscritti a cambiare la password.

di Daniele Sforza, pubblicato il
eBay è stata attaccata da cybercriminali tra la fine di febbraio e inizio marzo: nonostante i dati finanziari dovrebbero essere al sicuro, eBay ha invitato tutti gli utenti iscritti a cambiare la password.

Tra la fine di febbraio e inizio marzo scorso, eBay è stata vittima di un attacco da parte di cybercriminali, sebbene abbia anche asserito che i dati finanziari e quelli relativi a PayPal sono al sicuro perché crittografati e separati dai dati degli utenti iscritti su eBay. La nota piattaforma di acquisti e vendite online ha tuttavia raccomandato caldamente agli utenti iscritti di cambiare password il prima possibile in modo tale da aumentare il livello di protezione e sicurezza del proprio account.   LEGGI ANCHE 500.000 immobili in meno su ebay dal 2013  

Cosa comporta l’attacco a eBay?

All’inizio fu solo il titolo di un post a creare confusione e danni d’immagine. Pubblicato sul blog di PayPal, il titolo appariva emblematico: eBay chiederà a tutti gli iscritti di cambiare la password. Il post è stato subito cancellato, ma qualcuno ha avuto il tempo di immortalarlo con un tweet e la diffusione è stata rapida e capillare (oggi si deve stare molto attenti a non fare nessun errore se non si vuole che si sappia nel giro di qualche secondo). Un chiarimento in merito è stato poi pubblicato sul blog di eBay, che ha cercato di fare luce su quanto è successo, affermando allo stesso tempo di non avere prove su ingressi non autorizzati ai dati finanziari e relativi alle transazioni degli utenti, perché queste informazioni sono crittografate su una rete separata dall’altro database. eBay invita però gli utenti a cambiare la password, per migliorare il proprio livello di sicurezza: l’invito è così raccomandabile che nei prossimi giorni tutti gli utenti iscritti riceveranno una comunicazione in merito via e-mail o sul proprio account eBay. Secondo le ultime informazioni, l’attacco di quest’inverno avrebbe “compromesso solo un piccolo numero di credenziali di login dei dipendenti, permettendo in questo modo l’accesso non autorizzato alla rete aziendale“.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Sicurezza