Drago d’Oro 2016: chi ha vinto gli Oscar italiani del videogioco

Ecco i videogiochi che sono stati premiati a Roma con il Drago d'Oro 2016, tra conferme e qualche sorpresa.

di , pubblicato il
Ecco i videogiochi che sono stati premiati a Roma con il Drago d'Oro 2016, tra conferme e qualche sorpresa.

Sono stati decretati i vincitori del Drago d’Oro 2016, l’Oscar italiano dei videogiochi e a uscire con i lustri e gli onori è stato The Witcher 3: Wild Hunt, votato come miglior videogioco dell’anno oltre che miglior GDR.  Una serata davvero interessante, che non solo ha voluto premiare i titoli videoludici migliori dell’anno appena passato, ma ha anche annunciato diversi videogiochi – alcuni molto attesi – che usciranno nell’anno in corso, tra cui spiccano gli ultra rimandati Uncharted 4 e Quantum Break oltre all’evergreen Hitman. Andiamo quindi a dare uno sguardo ai migliori videogiochi premiati con il Drago d’Oro 2016, spaziando tra conferme, sorprese e altre perle di accattivante natura.   [tweet_box design=”box_09″ float=”none”]Tutti i #videogiochi premiati con il Drago d’Oro 2016[/tweet_box]  

Drago d’Oro 2016: tutti i premi

Ecco l’elenco di tutti i videogiochi premiati con il Drago d’Oro 2016. Ha stravinto The Witcher 3: Wild Hunt, ma c’è stato spazio anche per qualche importante sorpresa.  

  • Miglior sparatutto: Splatoon (Nintendo)
  • Miglior platform game: Ori and the Blind Forest (Microsoft)
  • Miglior videogioco di azione e avventura: Batman: Arkham Knight (Warner Bros)
  • Miglior videogioco di corse: Forza Motorsport 6 (Microsoft)
  • Miglior videogioco di strategia: Starcraft II: Legacy of the Void (Blizzard)
  • Miglior videogioco sportivo: Rocket League (Psyonix)
  • Miglior videogioco di ruolo: The Witcher 3: Wild Hunt (Bandai Namco Entertainment)
  • Miglior videogioco per la famiglia: Disney Infinity 3.0 (Disney Interactive Studios)
  • Migliore grafica: The Order 1886 (Sony)
  • Miglior gameplay: Bloodborne (Sony)
  • Migliore colonna sonora: Ori and the Blind Forest (Microsoft)
  • Migliore sceneggiatura: Life is Strange (Square Enix)
  • Miglior personaggio: Maxine Caulfield, Life is Strange (Square Enix)
  • Miglior videogioco indie: Her Story (Sam Barlow)
  • Miglior videogioco innovativo: Her Story (Sam Barlow)
  • Migliore app: Her Story (Sam Barlow)
  • Drago d’Oro Italiano – Migliore realizzazione tecnica: Ride (Milestone)
  • Drago d’Oro Italiano – Miglior game design: In Verbis Virtus (Indomitus Games)
  • Drago d’Oro Italiano – Migliore realizzazione artistica: N.
    E.R.O. (Storm in a teacup)
  • Drago d’Oro Italiano – Miglior videogioco italiano: N.E.R.O. (Storm in a teacup)
  • Videogioco più venduto in Italia: FIFA 16 (Electronic Arts)
  • Premio Speciale del Pubblico: The Witcher 3: Wild Hunt (Bandai Namco Entertainment)
  • Miglior Videogioco dell’anno: The Witcher 3: Wild Hunt (Bandai Namco Entertainment)

  E voi siete d’accordo con questi premi?

Argomenti: ,