Diritti tv campionato, è guerra tra Sky e Tebas, Serie A vale quanto la Liga?

Tebas attacca Sky che risponde per le rime, il campionato di Serie A quanto vale realmente? Intanto, i diritti tv sono ancora nel caos.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Tebas attacca Sky che risponde per le rime, il campionato di Serie A quanto vale realmente? Intanto, i diritti tv sono ancora nel caos.

Ancora polemiche sui diritti tv della Serie A, Tebas attacca le pay italiane di non credere nella Serie A e per questo motivo avrebbero offerto meno di quanto realmente vale. Sky risponde per le rime e afferma che negli ultimi anni hanno investito 7 miliardi di euro nel calcio italiano.

Diritti tv, Sky non crede nella Serie A?

Quanto vale la Serie A? Sky ci offre uno spunto interessante, economicamente il nostro campionato è sui livelli di quello spagnolo, secondo la pay di Murcoch questo è assurdo, poiché la Liga con giocatori come Messi e Ronaldo, dovrebbe valere molto di più. La lotta fino alla quarta giornata per lo scudetto non deve, del resto, illudere, poiché dopo sette anni di monopolio Juve, è anche difficile sostenere che il nostro campionato sia un campionato aperto, visto che praticamente una tale dittatura sportiva si registra solo in Scozia con il Celtic.

Potrebbe interessarti anche: Juventus e Netflix, l’accordo che fa saltare lo scudetto al Napoli

In un certo senso infatti, possiamo dire che con l’ennesimo scudetto alla Juve, c’è il timore che lo scoraggiamento di tutti gli altri tifosi italiani possa prevalere sulla voglia di fare l’abbonamento per una delle due emittenti, e la situazione di Mediaset non incoraggia nemmeno più di tanto, visto che la rete del digitale terrestre ha perso la Champions. Una migrazione totale degli abbonati Mediaset verso Sky non sembra fattibile, rimane quindi un enorme punto interrogativo su questa vicenda che si sta ormai protraendo da mesi.

Cosa ci attende? Dove vedremo la serie A per i prossimi 3 anni? Purtroppo, strano a dirsi, ma al momento davvero non lo sappiamo. L’impressione è che MediaPro abbia fatto il passo più lungo della gamba, visto che non le è consentito di mettere le proprie tv qui in Italia al momento, deve necessariamente rivendere i pacchetti acquistati. E’ la stessa Sky però a sottolineare il rapporto poco chiaro tra gli spagnoli e lo stesso Tebas, cosa che non fa che inserire ulteriore benzina su un fuoco che si sta trasformando in una guerra senza vincitori, ma in cui l’unico vero perdente sembra essere ancora una volta il tifoso.

Potrebbe interessarti anche: Caos diritti tv, a rischio serie A: ecco le offerte Sky e Mediaset Premium di maggio 2018

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie