Digitale terrestre, nuovo cambio frequenze, ecco cosa fare

Parte l'ultimo atto del digitale terrestre, ecco cosa bisogna fare se la vostra tv non trasmette più i canali.

di , pubblicato il
digitale terrestre

Nuovo standard televisivo al via, è ufficialmente partito l’ultimo tassello del digitale terrestre. Da ieri 1 maggio altre 5 regioni si sono adattate al uovo DVB-T2 con il passaggio alla tecnologia HD per l’Italia.

Nuovo digitale terrestre, ultima tappa al via

È iniziata l’ultima tappa del digitale terrestre che ci porterà nella tv del futuro, almeno stando ai voleri dell’Unione Europea e dell’Italia che si è quindi finalmente messa in pari con gli altri paesi dell’UE. Altre 5 regioni passano allo switch off, si tratta di Campania, Lazio, Liguria, Toscana e Umbria. Quest’ultima tappa in partenza l’1 maggio dovrebbe concludersi il 30 giugno allineando tutto il territorio nazionale. In pochi mesi quindi il paese completerà il passaggio alla nuova tecnologia, visto che tutto è iniziato a novembre dello scorso anno.

Come sappiamo, non c’è solo la volontà di mostrare agli italiani una qualità migliore, ma anche quella di liberare la banda 700 MHz che sarà sfruttata dal 5G. Insomma, l’utile e il dilettevole per gli ideatori di questo mega cambio nazionale. Naturalmente, anche in questo caso si tratta di un passaggio graduale, visto che i precedenti vecchi canali continueranno ad essere ancora attivi per un bel po’, ma non troppo. Il processo verrà concluso solo nel gennaio 2023 quando tutti i vecchi canali saranno «spenti» a favore dei nuovi.

Digitale terrestre, cosa fare?

Cosa dobbiamo fare noi comuni mortali in tutto questo? Ci basterà fare una semplice prova per sintonizzarci sui canali in HD che partono dalla numerazione 501 (Rai Uno), se è visibile allora è tutto ok, altrimenti non ci resta che cambiare tv o in alternativa decoder. Consigliamo comunque di effettuare una nuova sintonizzazione automatica prima di andare immediatamente in un negozio, magari è possibile che con lo switch off ci sia da risintonizzare il tv.

Ricordiamo inoltre che sono disponibili diversi bonus per usufruire di sconti e agevolazioni al fine di rendere il passaggio meno traumatico anche dal punto di vista economico.

Potrebbe interessarti anche Se avete uno smartphone Android scaricate queste app gratis dallo store

Argomenti: