DePop e BeMyEye, le due migliori start up italiane emergenti. Ma di cosa si occupano?

Ecco le info sulle due migliori start up italiane giovani ovvero DePop e BeMyEye. Ma di che cosa si occupano?

di Carlo Pallavicini, pubblicato il
Ecco le info sulle due migliori start up italiane giovani ovvero DePop e BeMyEye. Ma di che cosa si occupano?

DePop e BeMyEye sono state definite le due start up emergenti migliori nella prima edizione degli Interbrand Breaktrough Brands. La prima consente agli utenti di fondare un personal shop utilizzando il proprio smartphone mentre la seconda seleziona degli osservatori da immettere poi sul territorio per conto delle aziende. Ecco allora nel dettaglio le caratteristiche di DePop e BeMyEye.

DePop e BeMyEye: le due migliori start up giovani italiane

La prima edizione dell’Interbrand Breaktrough Brands ha selezionato sessanta realtà internazionali emergenti in cui il brand ha un ruolo fondamentale. Tali aziende, però, oltre ad avere un brand molto forte sono state selezionate o per la loro grande innovazione o per il loro modello di business originale. Per chi non lo sapesse, Interbrand integra già da diciassette anni lo studio realizzato annualmente da Best Global Brands puntando, così, soprattutto sui brand emergenti innovativi e che hanno una crescita significativa. Tra i 200 brand proposti, soltanto 60 sono stati presi in considerazione e raggruppati in vari gruppi e tra questi ce ne sono due italiani ovvero il BeMyEye inserito nella categoria Growth in data e il DePop in quella Growing Mecosystems.

DePop e BeMyEye: che cosa sono e di che cosa si occupano

La BeMyEye è stata fondata nel 2011 e permette alle varie aziende di chiedere alla gente comune di recarsi nei negozi in cui è esposta la loro merce e controllarla con il proprio smartphone a fronte di un piccolo compenso. In questo modo le aziende abbattono i costi dei rilevatori di rete fissa e diretta e gli utenti hanno la possibilità di svolgere un piccolo lavoretto e guadagnare qualcosa. Questa start up, dalla sua nascita, è cresciuta moltissimo e ad oggi ha uffici ubicati in Spagna, Germania, Regno Unito, Francia e ovviamente Italia. Al momento, poi, si evince che essa nel corso degli ultimi due anni ha duplicato il suo fatturato e che nei primi mesi del 2016 ha addirittura avuto una crescita pari al 180%.

DePop, invece, dà la possibilità a chiunque di aprire un proprio negozio virtuale direttamente dallo smartphone vendendo e comprando oggetti anche rari a prezzi eccellenti utilizzando in più Twitter e Facebook. Bisognerà soltanto registrarsi al sito e creare un proprio profilo per vendere ciò che si desidera o per trovare quello che vendono gli altri. Tra gli utenti più importanti di DePop vi è Dita Von Teese, la famosissima star del Burlesque e anche Chiara Ferragni che è una nota  blogger di moda italiana.

Per tutte le info sulla Apple a Napoli:

Apple Napoli: come candidarsi, requisiti e scadenza bando per 200 giovani

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie

I commenti sono chiusi.