DAZN non soddisfa, ma forse non tutte le colpe sono sue, consigli per la visione

Cosa fare per migliorare la qualità di DAZN? Ecco i consigli per un live streaming decisamente migliore.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Cosa fare per migliorare la qualità di DAZN? Ecco i consigli per un live streaming decisamente migliore.

Continua a deludere i suoi utenti DAZN, se fate un giro sulla sua pagina social vi accorgerete delle tante lamentele che l’azienda sta ottenendo, dei veri e propri improperi da parte degli iscritti che lamentano un servizio di streaming non all’altezza. Forse però sarebbe opportuno fare alcune precisazioni.

DAZN fa ancora arrabbiare

Forse non tutti sanno che per vedere lo streaming live occorre una connessione buona, meno di 20 mega risulta difficile soddisfare tutti i canoni richiesti dalla piattaforma. Purtroppo in Italia molti nemmeno si rendono conto di quanta di velocità realmente dispongono, la stessa fibra ha diverse tipologie, e offre quindi differenti velocità. In poche parole, prima di sparare a zero su DAZN, bisogna un attimo informarsi per bene sul proprio potenziale. Una visitina ai test di velocità di connessione non farebbe affatto male.

Potrebbe interessarti anche: MediaWorld No Iva, oggi lo sconto su 6000 prodotti

Detto questo, le lacune di DAZN, soprattutto all’inizio, sono evidenti. Andiamo quindi a vedere quali sono i suggerimenti per migliorare la visione dello streaming, considerando che stasera c’è Roma-Empoli, partita che i tifosi giallorossi non vogliono assolutamente perdersi. Per quanto riguarda gli smartphone, a quanto pare la visione risulta essere molto buona su Android, mentre sembra avere ancora delle pecche su iOS, questo perché appunto questo sistema operativo usa un diverso codec che fa un po’ a botte con quello utilizzato per ora da DAZN.

I problemi maggiori però sembrano essere riscontrati da smart tv. Il più affidabile è invece il browser Chrome. Il nostro consiglio quindi per ora è di utilizzare l’app da pc, e collegarlo al televisore con una presa HDMI o con i vari Chromecast e Fire Tv per vederlo in tv.

Potresti essere interessato anche a: Android Pie è realtà, ecco come scaricarlo subito sul Huawei Mate 10 Pro

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Guide