DAZN, dispositivi compatibili e palinsesto sportivo in streaming

E' già arrivato DAZN, ma cosa offre? Ecco il palinsesto in streaming e le info sui dispositivi compatibili.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
E' già arrivato DAZN, ma cosa offre? Ecco il palinsesto in streaming e le info sui dispositivi compatibili.

Cos’è DAZN? Ormai il domandone è diventato un tormentone al quale però tutti sanno già dare una risposta. Se volete vedere tutta, ma proprio tutta la Serie A, allora oltre a Sky vi occorre anche l’app del gruppo Perform. Ma quali sono i dispositivi compatibili e cosa ci offre oltre alle tre partite settimanali del campionato?

DAZN, non solo la serie A

Innanzitutto, segniamoci gli orari: ore 20:30 del sabato, ore 12:30 e ore 15 della domenica. Queste le tre gare di DAZN. Altrove abbiamo anche visto quali big match si è aggiudicata dei 20 disponibili. Ma ora passiamo oltre. Il gruppo Perform offre anche tutta la Serie B, mentre l’anticipo del venerdì è in chiaro sui canali RAI. Gli altri programmi del palinsesto sono la Liga, la Ligue 1, la Coppa di Lega Inglese, la Coppa d’Africa, la Copa Libertadores, la Copa Sundamericana, la UFC, la MLB e la NHL.

Potrebbe interessarti anche: Al MIT nasce Norman, l’algoritmo IA che è un potenziale serial killer

Come funziona DAZN? Il primo mese è gratis, una prova senza impegni. Basta scaricare l’app sul dispositivo e associare comunque un servizio per il potenziale pagamento. Oltre alla carta di credito, disponibile anche PayPal e codici regalo. Il costo per i mesi successivi è di 9,99 euro. Veniamo ora ai dispositivi compatibili. Quando si parla di smartphone e tablet non ci sono problemi di nessun tipo. Il servizio è disponibile sia per Android che per iOS.

Per quanto riguarda il PC, se volete vedere le partite sul desktop del vostro computer, o comunque usarlo come fonte da collegare poi alla vostra tv tramite HDMI o altri dispositivi tipo Chromecast e simili, ecco i supporti compatibili con DAZN: Windows, Mac, Linux, Chrome e Firefox. Anche qui dunque non ci saranno problemi. La questione invece è diversa per quanto riguarda le Smart TV. Al momento la lista prevede Android TV, Apple TV, smart TV LG con Web OS, smart TV Panasonic e smart TV Samsung con Tizen.

Potrebbe interessarti anche: Google Maps, le 10 funzioni che non tutti conoscono

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie