Dati Kantar: gli OS mobile più diffusi fino a febbraio 2016

Gli OS mobile diffusi nel mondo secondo gli ultimi dati Kantar aggiornati a febbraio 2016: come si stanno comportando Android, iOS e Windows Phone.

di , pubblicato il
Gli OS mobile diffusi nel mondo secondo gli ultimi dati Kantar aggiornati a febbraio 2016: come si stanno comportando Android, iOS e Windows Phone.

Il predominio del robottino verde continua a discapito della mela morsicata e di Windows Phone: secondo gli ultimi dati Kantar diffusi e aggiornati a febbraio 2016, che raccolgono le statistiche trimestrali, Android continua ad avanzare come sistema operativo mobile più diffuso rispetto alla concorrenza in varie parti del globo, consolidando la propria posizione anche in quelle aree dove solitamente iOS la faceva da padrone, come ad esempio gli Stati Uniti. Continua a scendere Windows Phone, con un passaggio a Windows 10 Mobile che sta diventando un po’ troppo lento e decisamente non produttivo, mentre iOS anche registra una contrazione della sua quota di mercato, seguendo un calo delle vendite di iPhone già preventivato dai vertici di Cupertino. Non ci resta dunque che andare a scoprire gli OS mobile più diffusi fino a febbraio 2016 nel mondo.

  [tweet_box design=”box_09″ float=”none”]Cosa ci dicono gli ultimi dati #Kantar sulla diffusione degli #OS mobile nel mondo[/tweet_box]  

OS mobile più diffusi in Italia a febbraio 2016

Aumenta considerevolmente la quota di mercato di Android, che registra un +12,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, passando così dal 66,3% al 78,4% della quota di mercato. Calano considerevolmente tutti gli altri sistemi operativi, con Windows Phone che scende a livelli molto bassi, registrando una variazione negativa del 7,7% e anche iOS scende al 14,3%, perdendo per strada 3,2 punti percentuali rispetto allo scorso anno.  

In Francia

Gli stessi risultati, con variazioni percentuali diverse ovviamente, viene registrato in Francia: nel Paese transalpino, infatti, Android ha guadagnato 9,1 punti percentuali rispetto allo stesso periodo di rilevazione nello scorso anno, salendo al 71,8%, mentre Windows Phone ha perso per strada 6,8 punti percentuali crollando al 7,4%. Male anche iOS, ma non troppo, visto che la variazione in negativo è solo dell’1,7%, che scende al 19,9% mantenendosi così su un certo standard.  

In Germania

Le stesse variazioni in positivo e in negativo riguardano la situazione dei sistemi operativi mobile in Germania, ma i cambiamenti non sono così drastici come negli altri Paesi. Nel Paese teutonico, infatti, Android guadagna 3,9 punti percentuali rispetto allo scorso anno, crescendo al 76,6%, mentre calano iOS e Windows Phone, rispettivamente di 1,2 e 1,9 punti percentuali, variazioni che li fanno scendere al 16,2% e al 6,3%.

Calano anche gli altri sistemi operativi di 0,8 punti percentuali, scendendo così sotto il punto percentuale.  

In Regno Unito

Piccole variazioni anche nel Regno Unito, dove i cali e gli aumenti non sono così drastici o traumatici: anche qui, tuttavia, Android consolida il proprio dominio salendo di 2,3 punti percentuali rispetto allo scorso anno e arrivando così al 55,5%, distanziandosi da iOS che risulta tuttavia stabile (-0,1%) al 37,8%. Scende anche qui Windows Phone di 1,6 punti percentuali, al 6,2% della quota di mercato.  

Negli Stati Uniti

Anche negli Stati Uniti Android consolida la propria posizione allontanandosi sempre di più da iOS: il robottino verde ha guadagnato nell’ultimo anno 3,3 punti percentuali, a discapito di iOS che ne ha perso mezzo scendendo al 38,3% e di Windows Phone che continua a crollare, lasciando per strada 2,2 punti percentuali e scivolando al 2,6%. Praticamente misera la quota di mercato restate appartenente agli altri OS mobile (0,2%).  

In Cina

Quanto iOS perde, Android lo guadagna: merito dei dispositivi low cost o di fascia media che impazzano in Cina. Fatto sta che Android consolida il proprio monopolio anche qui, guadagnando il 3,4% rispetto allo stesso periodo nello scorso anno e salendo al 76,4%, mentre iOS perde 3,2 punti percentuali scivolando al 22,2%. Stabile Windows Phone che non ha registrato alcuna variazione e che si staziona allo 0,9% della quota di mercato.  

In Giappone

In Giappone cambia davvero poco e niente, ma le variazioni sono tutte in positivo. Nel Paese del Sol Levante spicca ancora iOS, che domina il mercato con il suo 50,2% (+0,4%): segue Android che si divide l’altra metà della torta, incassando 0,3 punti percentuali e raggiungendo il 48,2%. Anche Windows Phone registra una piccola crescita (+0,2%) che gli consente di arrivare allo 0,5% della quota di mercato.  

In Australia

In Australia perde solo Windows Phone, ma Android si stacca ulteriormente da iOS che non guadagna troppe posizioni: il robottino verde ha invece incassato nell’ultimo anno un +3,8% che gli ha consentito di salire al 55,1%, mentre il sistema operativo mobile di Cupertino è cresciuto dello 0,3% salendo al 38,2%.

Calo vistoso per Windows Phone, che perdendo 3,3 punti percentuali nell’ultimo anno, si ritrova con il 5,8% della quota di mercato.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,

I commenti sono chiusi.