2-in-1 e notebook gaming: da qui parte la rinascita dei PC

Le vendite dei PC sono in calo secondo gli ultimi dati Gartner e IDC, ma la rinascita può partire da due nicchie di mercato: i convertibili 2-in-1 e i notebook gaming.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Le vendite dei PC sono in calo secondo gli ultimi dati Gartner e IDC, ma la rinascita può partire da due nicchie di mercato: i convertibili 2-in-1 e i notebook gaming.

I personal computer sono sempre più strangolati nella morsa imperante scaturita dall’avvento dei tablet e degli smartphone, con i quali ormai si può fare di tutto, anche quello che solo qualche anno fa si poteva fare su un portatile. In più i dispositivi mobile sono più comodi da portare e con l’avvento generalizzato del cloud, il nostro device è sostanzialmente un moderno PC miniaturizzato. Le ultime statistiche per ciò che concerne la quota di mercato dei PC non sorridono ai notebook portatili, tuttavia la possibilità di una rinascita nel settore c’è e si registra guardando in particolare a due nicchie di mercato: quella dei 2-in-1, ovvero gli ibridi convertibili che sono a metà strada tra un notebook e un tablet, e i notebook gaming, ovvero i personal computer portatili dedicati esclusivamente a potenziare l’esperienza videoludica.   [tweet_box design=”box_09″ float=”none”]La rinascita dei PC trainata da 2 nicchie di mercato: 2-in-1 e notebook gaming[/tweet_box]   Stando a quanto riporta Digitimes, infatti, in occasione dell’Intel Developer Forum di Shenzhen 2016, diversi fornitori del calibro di Huawei, TCL e Samsung Electronics hanno presentato i loro ultimi dispositivi 2-in-1. Stando alle informazioni trapelate, si ritiene che quest’anno crescerà esponenzialmente la concorrenza nel mercato dei dispositivi 2-in-1, con diversi produttori che si stanno appoggiando proprio a Intel nello sviluppo di questi nuovi convertibili. Questo cambio di rotta nel mercato porterà dunque a una caduta dei prezzi che ovviamente avvantaggerà le scelte e le decisioni dei consumatori.   Secondo le prime stime, si considera che nel 2016 la domanda dei convertibili 2-in-1 raggiungerà la bellezza di 20 milioni di unità: tutto ciò porterà allo sviluppo di campagne pubblicitarie aggressive lanciate dai vari brand, che pertanto aumenterà la concorrenza e provocherà un andamento vantaggioso per i consumatori per ciò che concerne le politiche di prezzo, con tanto di offerte e sconti super vantaggiosi sui prezzi di listino, ma anche e soprattutto una riduzione generale del costo d’acquisto di questi dispositivi.   La rinascita dei PC non si concluderà solamente con l’avanzata prepotente dei dispositivi 2-in-1 sul mercato, ma si avvarrà anche della crescita di un’altra nicchia altresì importante, vale a dire i notebook gaming, ossia i computer portatili dedicati ai giochi. Anche in questa nicchia di mercato le stime sorridono, visto che nel 2016 si prevede che la domanda possa raggiungere le 5 milioni di unità. Le aziende maggiormente coinvolte in questo segmento di mercato saranno Asus e MSI (entrambe di Taiwan), mentre il mercato cinese sarà quello che aderirà di più all’offerta proposta dai diversi brand che entreranno in gioco, infuocando la competizione.   Gli ultimi dati Gartner e IDC sulla quota di mercato dei PC non sono certo molto rosei in prospettiva, ma la rinascita e l’innovazione portata da diversi modelli, tra cui per l’appunto i 2-in-1 e i notebook gaming, sarà forse in grado di ribaltare la situazione negli anni a venire. A partire proprio dal 2016, in cui si prospetta una maggiore domanda e di conseguenza un’offerta meno lacunosa e più conveniente per i consumatori.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notebook, Notizie