Criptovalute anche su Signal, l’app permetterà di inviare monete virtuali

Sull'app arriva Signal Payments, la funzione per le criptovalute.

di , pubblicato il
Critpovalute con Signal Payments

Ci siamo, anche Signal si adegua al mondo delle criptovalute, e sta per lanciare una nuova funzione che permetterà di inviare moneta virtuale tra i contatti dell’agenda. L’indiscrezione arriva da The Verge, ecco di cosa si tratta.

Criptovalute su Signal

Scovata in versione beta la nuova funzione Signal Payments sulla ormai nota app di messaggistica istantanea. Parliamo di un’applicazione che ha vissuto settimane d’oro qualche mese fa, quando WhatsApp ha deciso di spammare i suoi contatti con una notifica che ha fatto subito gradire all’anatema. Ricorderete infatti che la chat verde ha deciso di modificare la policy della sua privacy, così renderla più interattiva con l’altro social di proprietà del gruppo Facebook, per l’appunto il social omonimo. Grazie a questa sorta di autogol della concorrenza, Signal ha vissuto giornate incredibili con tanti download sullo store, ora però prova a tornare in auge con una novità davvero interessante.

Come dicevamo, si tratta di una nuova funzione che permetterà di inviare criptomoneta all’interno dell’app stessa. La funzionalità, come già anticipato, è in fase di test e per ora sembra disponibile soltanto sugli iPhone. Inoltre, al momento supporta unicamente il wallet MobileCoin e la sua criptovaluta MOB. Secondo voci di corridoio, tale funzionalità è destinata ad espandersi in futuro, così da inglobare anche altre criptomonete.

Signal Payments, quando le criptovalute in Italia?

Difficile al momento rispondere a questa domanda. C’è da chiedersi infatti innanzitutto quando arriverà anche per Android, visto che per ora la versione beta è apparsa soltanto sugli iPhone. Inoltre, al momento i primi test sembrano iniziati esclusivamente nel Regno Unito, e non è ancora chiaro se nelle intenzioni di Signal ci sia quella di estendere questa fase di prova anche ad altri paesi d’Europa o anche negli USA.

Non ci resta che attendere.

Potrebbe interessarti anche Facebook Pay, individuato il bottone per pagamenti con QR Code

Argomenti: , ,