Ecco cosa Apple starebbe pianificando dopo il lancio di iPhone 8

Sappiamo oramai già molto di iPhone 8, ma Apple starebbe già al lavoro per la generazione successiva, quella del 2018. Con importanti novità.

di , pubblicato il
Sappiamo oramai già molto di iPhone 8, ma Apple starebbe già al lavoro per la generazione successiva, quella del 2018. Con importanti novità.

Non si parla soltanto di iPhone 8, ma da fonti connesse alle fabbriche in oriente arrivano le prime conferme intorno a quanto Cupertino intende fare a partire dal 2018. La strategia Apple degli ultimi anni era stata più o meno sempre la stessa: realizzare un iPhone ‘soltanto’ ridisegnato un anno prima di lanciare un modello rivoluzionario, dando a questi modelli la designazione di ‘S’. L’anno scorso, però, Apple ha cambiato la sua tradizione, lanciando iPhone 7 che, nonostante portasse un numero progressivo, non ha rappresentato un radicale cambiamento né per il design né per le componenti tecnologiche. Ma analizziamo quanto sostengono le fonti mediante un report pubblicato su Nikkei.

Qui, iPhone 8: gli ultimi rumors rivelano la vera scommessa di Tim Cook.

Oltre iPhone 8: ecco cosa si prevede nel 2018

Apple sta pianificando di usare display OLED in tutti i nuovi modelli di iPhone che saranno lanciati nella seconda metà del 2018, secondo quanto si sostiene all’interno di alcune fonti provenienti dalle fabbriche orientali. Una di esse afferma che Apple sta già lavorando intorno a ben tre nuovi modelli per l’anno prossimo, anche se Cupertino non ha risposto a email che chiedevano un commento sulla fuoriuscita di notizie. Sempre secondo la fonte, Apple starebbe già al lavoro, anche se, ovviamente, i suoi piani potrebbero subire dei cambiamenti. Il nodo resta sempre la produzione e le unità disponibili: la medesima fonte sottolinea come sia davvero difficile che Apple possa riuscire a fornire i tre modelli del 2018 con pannelli OLED, dal momento che, quest’anno, usandolo soltanto su un modello, c’è già il rischio di non riuscire a coprire le richieste delle prime settimane di vendita.

Ecco: scontento dei rumors su iPhone 8? La questione del Touch ID e la coraggiosa decisione di Apple.

 

Dopo iPhone 8, il problema di Apple sono i fornitori

Alla Apple, dunque, nel 2018 servirebbero decine di milioni di schermi OLED per la generazione successiva a iPhone 8. Al momento, è soltanto Samsung Display che fornisce questa tipologia di feature, anche se Foxconn starebbe iniziando la produzione. Sempre secondo Nikkei, infatti, sarebbe proprio la Foxconn ad assemblare iPhone 8 quest’anno. Come saranno gli iPhone del 2018? Beh, la risposta l’ha già data Tim Cook nel lontano mese di giugno, quando dichiarò chiaro e tondo che se non parla di cosa Apple farà negli anni prossimi non è perché non si hanno ancora idee ma semplicemente perché non vuole parlare di ciò.

Insomma, una prima fuga di notizie, ma chiaramente siamo ancora ben lontano dal sapere cosa Cupertino si inventerà per i futuri top gamma.

Argomenti: , , , ,