Cortana per Android e iOS: rilascio imminente

Microsoft ha annunciato il rilascio imminente di Cortana su Android e iOS: Google Now e Siri tremano.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Microsoft ha annunciato il rilascio imminente di Cortana su Android e iOS: Google Now e Siri tremano.

Da quando ai vertici Microsoft siede Satya Nadella, l’azienda ha cambiato strategie di business, non restando più una larga nicchia chiusa in sé stessa. A Redmond hanno aperto le porte, cominciando ad esempio a introdurre Office sui device Apple finendo – per il momento – recentemente con l’annuncio del rilascio di Cortana per Android e iOS, sistemi operativi mobile concorrenti. Un grande passo in avanti per l’azienda, che con questo ampliamento di vedute e prospettive punta ad aumentare i propri profitti. L’arrivo di Cortana su Android e iOS è imminente, visto che sarà rilasciato a partire dal mese di giugno.   Certamente c’è molta curiosità nel sapere se i feedback saranno positivi, ovvero se gli utenti iPhone e Android preferiranno Cortana a Siri e Google Now, ma forse Microsoft non punta a questo, piuttosto a proseguire quella strategia di apertura rivolta anche alla concorrenza che non può fare che bene e che persegue una linea aziendale che vuole l’ecosistema Windows come l’ecosistema di tutti. Questo anche perché Cortana arriverà su Android e iOS senza tutte le funzioni che si possono già utilizzare per i dispositivi Windows.   Non ci è dato al momento sapere se resti solo una cosa momentanea, ma di certo era prevista visto che Microsoft vuole aprirsi a tutti, sì, ma non favorire pienamente la concorrenza. Cortana è uno degli assistenti vocali più amati dagli utenti, forse anche più di Siri, che dovrebbe andare incontro a notevoli miglioramenti con iOS 9, e forse più in là potrebbe ampliare alcune delle sue features anche agli OS concorrenti, ma ovviamente non tutte. Cortana funzionerà completamente solo su e per i dispositivi Windows Phone e Windows 10 (mobile e desktop), ma la sua “democratizzazione” potrà dare ampie informazioni a Redmond, che potrebbero essere sfruttate per future versioni ancora migliori.   Di certo sarebbe piuttosto interessante assistere a una conversazione diretta tra Cortana e Siri, o tra Cortana e Google Now: chi la spunterebbe? Se si parlasse di pronostici, noi scommetteremmo su Cortana.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Sistemi operativi