Coronavirus, Xiaomi aiuta l’Italia con la donazione di mascherine protettive

Anche Xiaomi solidale con l'Italia per l'epidemia da Coronavirus.

di , pubblicato il
Anche Xiaomi solidale con l'Italia per l'epidemia da Coronavirus.

Anche Xiaomi è scesa in campo per aiutare l’Italia a combattere la diffusione del Coronavirus, questa ormai terribile epidemia che ha colpito il nostro paese in maniera ormai inimmaginabile.

Mascherine Xiaomi contro Coronavirus

L’azienda cinese, per ringraziare della grande accoglienza che ha avuto nel nostro paese quando ha messo su territorio i propri store, ha voluto donare le mascherine protettive alla Protezione Civile. Un modo per dimostrare vicinanza al nostro paese colpito, e soprattutto per contribuire attivamente a contrastare la diffusione di questo virus COVID-19.

Sui social il gruppo Xiaomi ha dichiarato di essersi sentita da subito profondamente amata dagli italiani sin dal suo primo arrivo due anni fa, tanto da essersi integrata perfettamente nelle abitudini e nella cultura del tricolore. Ecco le parole rilasciate sul post del gruppo Xiaomi Italia:
“Da quando siamo arrivati due anni fa ci siamo sentiti amati e profondamente integrati nella vita del Paese. Anche per questo abbiamo sentito il dovere di supportare l’Italia nella gestione dell’epidemia di COVID-19, donando un primo importante quantitativo di mascherine FFP3.
Il materiale è in arrivo al Dipartimento Protezione Civile, responsabile di coordinare la distribuzione alle autorità locali bisognose e agli altri enti direttamente coinvolti.
“Siamo onde dello stesso mare, foglie dello stesso albero, fiori dello stesso giardino” (Seneca)”.

Potrebbe interessarti anche Coronavirus infetta anche il Play Store, paura e delirio per i naviganti

Argomenti: