Coronavirus in Lombardia, scatta il monitoraggio dello smartphone

Sempre più severa la Lombardia, fino addirittura alla violazione della privacy, del resto i cittadini stanno facendo di peggio.

di , pubblicato il
Sempre più severa la Lombardia, fino addirittura alla violazione della privacy, del resto i cittadini stanno facendo di peggio.

La Lombardia è la regione maggiormente in difficoltà sul caso Coronavirus, non certo per demeriti sanitari, ma semplicemente perché è nelle province delle sue città che il virus ha trovato terreno fertile per espandere il contagio. Ecco che quindi scatta il pugno di ferro anche per coloro che invece non stanno rispettando il divieto, parte il controllo con gli smartphone.

Coronavirus, cittadini lombardi monitorati con lo smartphone

Nonostante il grave rischio di contagio fuori da ogni controllo, facendo in tal guisa collassare completamente il servizio sanitario della regione già fortemente provato e ridotto praticamente al limite, i lombardi continuano a non rispettare le restrizioni imposte dal governo Conte. Ecco quindi che scatta il monitoraggio dello smartphone, in barba a ogni tutela della privacy. Si monitoreranno le celle telefoniche per capire se si stanno rispettando le regole.

La nuova autocertificazione ha aggiunto una voce nella quale si dichiara di non essere in quarantena e di non aver mai contratto positività al virus, ma a quanto pare 4 lombardi su 10 se ne infischiano e continuano gli spostamenti di persone che non rientrano nelle motivazioni necessarie. Ricordiamo infatti che è possibile spostarsi (in tutta Italia) solo per andare a lavoro, fare la spesa, o casi di vera necessità.

Anche negli USA è scattata la medesima procedura, e pure Israele sta pensando di violare la privacy dei propri cittadini pur di debellare questa invisibile minaccia del Coronavirus. Siamo in un periodo storico praticamente senza precedenti e quando tali eventi si verificano purtroppo è da mettere in conto anche questo tipo di violazioni da parte proprio di chi le leggi deve farle rispettare.

Potrebbe interessarti anche Coronavirus, ecco StopCovid19, l’app italiana che segnala il contagio

Argomenti: ,