Conversazioni con Alexa ascoltate da dipendenti Amazon, ecco come evitarlo

Anche Alexa finisce nel mirino della privacy, le conversazioni sono ascoltate da umani, ma c'è il modo per evitarlo.

di , pubblicato il
Anche Alexa finisce nel mirino della privacy, le conversazioni sono ascoltate da umani, ma c'è il modo per evitarlo.

Il tormentone Alexa con i dispositivi Echo si fa sempre più grande. Facciamo finta di non esserne già consapevoli e andiamo a vedere cosa è successo in soldoni.

Alexa e Echo, privacy a rischio

Gli assistenti vocali che usiamo in casa, da Amazon a Google, sono sempre più diffusi, e la domotica ormai è il futuro che avanza. La privacy però ce la siamo giocata, e non è certo notizia dell’ultima ora.

Pensiamo a cosa scriviamo sul web nei social ogni giorno, per non parlare delle ricerche registrate sul browser durante la navigazione online. In ogni modo, sapere che delle orecchie umane stiano ascoltando le nostre conversazioni con Alexa da un bel po’ fastidio. E la notizia che quindi ultimamente sta incuriosendo e spaventando di più è proprio questa.

Pare infatti che Amazon paghi migliaia di persone nel mondo per ascoltare le registrazioni dei comandi vocali dei suoi dispositivi Echo al fine di migliorare l’esperienza tra il consumatore e il dispositivo. Benché si parli infatti di intelligenza artificiale che sfrutta la potenza delle reti neurali, a quanto pare invece c’è ancora bisogno dell’uomo per cogliere alcuni dettagli che alla macchina sfuggono, come appunto migliorare le funzioni offerte dal dispositivo. Amazon ha comunque precisato che viene preso in esame un campione estremamente ridotto delle registrazioni vocali, al fine di migliorare la comprensione del linguaggio da parte di Alexa.

Precisiamo inoltre che sarebbe anche possibile non partecipare a questa sorta di analisi. Infatti all’interno dell’App Alexa attraverso la quale gestiamo i dispositivi Echo, è disponibile un’area dedicata alla privacy (la si trova nelle impostazioni). E da lì è possibile scegliere se disabilitare l’uso delle registrazioni vocali per lo sviluppo di nuove funzionalità. Di default, l’opzione “Contribuisci allo sviluppo di nuove funzionalità” è attiva. E Amazon scrive: «Quando questa opzione è attivata, le registrazioni vocali possono essere utilizzate per lo sviluppo di nuove funzionalità». 

Potrebbe interessarti anche Facebook, basta parlare coi defunti, nuovo sistema per rilevare profili di persone morte

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: