Samsung Project Beyond: benvenuti nella realtà virtuale

Samsung ha presentato un nuovo dispositivo che lavorerà con Gear VR: Project Beyond, una specie di multi-fotocamera 3D in grado di creare realtà virtuale.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Samsung ha presentato un nuovo dispositivo che lavorerà con Gear VR: Project Beyond, una specie di multi-fotocamera 3D in grado di creare realtà virtuale.

Un incontro ricco di novità la Samsung Developer Conference 2014 e pieno di cose interessanti: a cominciare da Project Beyond, una sorta di macchina fotografica che somiglia tanto a un disco volante, caratterizzata da 16 fotocamere con risoluzione Full HD situate all’esterno, in grado di catturare immagini e video 3D a 360°. Sostanzialmente il dispositivo ricorda quello che viene montato sulle auto per catturare le immagini delle strade che finiranno poi su Street View e forse, una delle direzioni in cui sta andando Project Beyond – che è solo all’inizio del suo sviluppo – è proprio quella di proiettarci all’interno di una strada lontana di un Paese lontano, plasmando dunque la realtà virtuale.   LEGGI ANCHE Samsung Gear VR Innovator Edition a dicembre: prezzo ufficiale   Project Beyond, infatti, funziona in sinergia con Samsung Gear VR, ovvero il visore per la realtà virtuale che sarà disponibile dal prossimo mese: Project Beyond trasmetterà infatti le immagini e i video catturati al Gear VR, proiettando l’individuo che indossa il casco in quel mondo virtuale appena catturato dal particolare dispositivo.   Le prime impressioni di chi ha sperimentato Project Beyond sono state nella media: i video sembrano infatti risentire di quell’accuratezza che ci si aspetterebbe dalla realtà virtuale come ce la immaginiamo e al tempo stesso manca la traccia sonora. Il collegamento al Gear VR però sembra sulla buona strada: la scena segue i movimenti dell’utente che indossa il VR, così, qualora questi voglia guardarsi intorno, anche la scena si sposta di conseguenza, ricreando perfettamente una realtà che possiamo osservare e nella quale possiamo muoverci.   Project Beyond è solo all’inizio della fase di sviluppo, ma è un ottimo inizio: una maggiore ottimizzazione del dispositivo ci permetterà cose che non avremmo mai immaginato di fare. C’è ancora tempo dunque per capire quanto lontano Project Beyond potrà portarci.  

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Realtà virtuale e realtà aumentata