Come saranno le nuove Mappe di iOS 8?

Apple è al lavoro sulle nuove Mappe che compariranno su iOS 8 entro la fine dell'anno. Ci si aspetta un'importante rivoluzione dopo la delusione e i problemi di 2 anni fa e dalle ultime indiscrezioni sembra proprio che ci sia motivo per essere momentaneamente soddisfatti.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Apple è al lavoro sulle nuove Mappe che compariranno su iOS 8 entro la fine dell'anno. Ci si aspetta un'importante rivoluzione dopo la delusione e i problemi di 2 anni fa e dalle ultime indiscrezioni sembra proprio che ci sia motivo per essere momentaneamente soddisfatti.

Archiviato l’update a iOS 7.1, in giro già si comincia a parlare di iOS 8 e di come sarà. Tra le ultime indiscrezioni figurano quelle molto interessanti relative al nuovo servizio Mappe, quello che con la release di iOS 6 fece tremare tutti, stravolgendo le cartine stradali, cancellando edifici e inventando sentieri dalla dubbia destinazione. Apple vuole riprovarci e dopo aver rivoluzionato l’interfaccia utente e il design complessivo con iOS 7, adesso vuole apportare miglioramenti nei contenuti e nell’utilizzo delle applicazioni. Mappe subirà dunque un’importante rivoluzione, ottimizzata e complessivamente migliorata con l’aggiunta di molteplici funzioni utili per non perdersi e per essere costantemente aggiornati. 

 

LEGGI ANCHE

Tutto su iOS 7.1: ecco le principali novità

 

Mappe di iOS 8: ecco come saranno

Quello che è sicuro è che Mappe sarà protagonista di un consistente aggiornamento mirato a ottimizzare il servizio di mappatura tanto contestato dagli utenti (che preferiscono affidarsi comunque a Google Maps). Eppure sembra che le nuove Mappe di iOS 8 tenderanno proprio a far tremare il temibile concorrente, grazie a diverse funzionalità che saranno all’apice dell’aggiornamento. 

Innanzitutto i dati: saranno corretti, migliori e più efficaci per evitare smarrimenti e vie alternative inesistenti. Ma soprattutto saranno precisi fino al dettaglio. 

Secondo poi, i punti di interesse: saranno ovunque, reperibili facilmente attraverso etichette e segnaposti. Aeroporti, parcheggi, stazioni metro, capolinea degli autobus, autostrade: tutto sarà a portata di utente, sotto i propri occhi.

Di seguito, cadono a proposito, i trasporti pubblici: gli orari di arrivo e di partenza, le direzioni e le ubicazioni saranno accessibili agli utenti, che potranno così programmare il loro viaggio in tutta pace e tranquillità. Questa funzione non dovrebbe essere disponibile solo negli Stati Uniti, ma anche nelle principali città europee. Abbiamo detto città, forse faremmo meglio a dire “grandi città”. Insomma, non sarà un servizio che riguarderà 7 miliardi di persone, ma chi lavora nelle grandi città sa quale girone dell’inferno dantesco può diventare lo spostarsi con i mezzi pubblici. 

E poi, ancora, la realtà aumentata: funzioni pensate appositamente per mostrare agli utenti i punti d’interesse più vicini, il che si affianca anche a un design decisamente più pulito, chiaro e lineare, in modo da non far perdere la testa (o qualche dottria) al’utente in cerca di una risposta rapida. Sotto questo aspetto, le città saranno ancora più realistiche, grazie a visuali 3D, mentre i punti attualmente coperti e non rintracciabili dovrebbero finalmente essere svelati. Le funzioni di realtà aumentata coinvolgeranno anche le indicazioni stradali: sarà sufficiente indicare un punto da raggiungere affinché Mappe fornisca tutte le informazioni necessarie per raggiungere la destinazione desiderata senza problemi. 

 

TI POTREBBE INTERESSARE

iOS 7, problemi e soluzioni: ma il downgrade a iOS 6 è possibile?

 

Riusciranno le nuove Mappe di iOS 8 ad averle vinta sulla concorrenza, ma soprattutto a soddisfare una volta per tutte gli utenti? Ai posteri l’ardua sentenza!

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: iOS 8