Come ripristinare file cancellati nel cestino su Windows

Avete perso un file importante perché lo avete cancellato dal Cestino sul vostro PC Windows? Niente paura: ecco una guida che vi aiuterà a recuperare i file importanti eliminati nel e dal Cestino.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Avete perso un file importante perché lo avete cancellato dal Cestino sul vostro PC Windows? Niente paura: ecco una guida che vi aiuterà a recuperare i file importanti eliminati nel e dal Cestino.

Quanti di voi hanno il desktop disseminato di file, documenti e cartelle? E quanti hanno il desktop perfettamente pulito e ordinato? Quando lavoriamo è difficile mettere ordine, soprattutto se abbiamo a malapena il tempo di finire la giornata lavorativa in 8 ore, quindi, con la fretta e un po’ di distrazione, può capitare di cancellare file e poi ritrovarli più tardi nel Cestino o, peggio ancora, cancellare un file, dimenticarsi di averlo fatto, svuotare il cestino e poi non trovare più quel documento importante che cerchiamo. Per questo motivo vogliamo spiegarvi come recuperare file cancellati nel e dal cestino di Windows con questa breve ma esauriente guida che speriamo possa esservi molto utile.  

Recuperare file cancellati nel cestino

Ok, partiamo dalle cose più ovvie, ovvero come recuperare file cancellati nel cestino: ovvero, abbiamo cancellato un documento e quello è finito nel cestino. Il procedimento è semplicissimo: aprite il cestino, cliccate sul file prescelto e lo trascinate nuovamente sul desktop. Oppure cliccate con il tasto destro del mouse sul file prescelto e cliccate su Ripristina.   ripristina-cestino   Ora passiamo alla parte più difficile, ovvero vi spiegheremo come potrete recuperare file cancellati dal cestino.  

Ripristinare file eliminati dal cestino

Per recuperare file eliminati dal cestino ci vengono in soccorso due programmi che possiamo utilizzare. Quello forse meno noto ma comunque abbastanza semplice da utilizzare ed efficiente si chiama SoftPerfect File Recovery. Come spiega la scheda introduttiva, questo software – che non richiede l’installazione – risulta essere uno strumento molto utile per ripristinare file e dati di salvataggio che sono stati accidentalmente cancellati da hard disk, unità flash USB, schede SD o altri supporti di memorizzazione. E’ possibile che il processo di salvataggio non sia completo, ovvero che non riesca a recuperare alcune file durante il procedimento, ma nel complesso risulta un programma efficiente. Per scaricarlo non dovrete fare altro che andare sul sito di SoftPerfect e cliccare su Download sotto la voce SoftPerfect File Recovery.   restore-softperfect-file   Con SoftPerfect File Recovery sarete in grado di recuperare i file cancellati (quasi tutti) attraverso una semplice ricerca per estensione (il formato del documento, che può essere un .pdf o un .doc).   Passiamo adesso al software più noto e che forse già conoscerete: Recuva. Questo programma ci consente di recuperare i file importanti che abbiamo perduto durante un problema del nostro PC con Windows. Recuva funziona non solo per ripristinare i documenti cancellati dal Cestino, ma anche da una chiave USB, da un lettore mp3 o dalla scheda della nostra fotocamera digitale. Anche questo software è completamente gratuito. Per scaricarlo sarà necessario recarsi sul sito di Piriform – Recuva e cliccare su Download.   Così come per il software di cui abbiamo parlato poc’anzi, anche Recuva si distingue per un’interfaccia molto semplice e intuitiva: effettuato il download e avviato il programma, possiamo cominciare la nostra ricerca provando ad allontanare il panico che naturalmente si è già impossessato di noi. Inizieremo la ricerca scegliendo la tipologia di file che vogliamo recuperare, che può essere un video, una galleria fotografica o un documento. Quindi ci verrà chiesto in quale percorso il programma dovrà effettuare la ricerca del file, ma possiamo tranquillamente selezionare l’opzione Non sono sicuro se non ne abbiamo la minima idea. La ricerca verrà dunque svolta per tutto il computer e per ovvie ragioni sarà un po’ più lunga del normale. Se poi il file o documento è stato trovato, non dobbiamo fare altro che selezionarlo e cliccare su Recupera.   file-restore-recuva   Accanto ai file, inoltre, potrete trovare 3 tipi di bollini. Ecco cosa significano:  

  • Bollino verde: file recuperabile senza problemi;
  • Bollino giallo: file recuperabile ma danneggiato;
  • Bollino rosso: file corrotto e non recuperabile.

  Speriamo davvero che vi capitino tanti bollini verdi qualora siate costretti vostro malgrado a utilizzare questo software.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Guide