Come capire se il gatto è felice? Da oggi ci pensa l’app dotata di intelligenza artificiale

Un'app a base di intelligenza artificiale per la felicità dei gatti.

di , pubblicato il
Gatto felice

Il vostro gatto è felice? Se ve lo state chiedendo, sappiate che ora la vostra domanda potrebbe avere una risposta. Grazie all’intelligenza artificiale infatti anche i nostri amici gattini potranno avere una vita migliore, vediamo come.

Gatto felice con questa app

Si chiama Sylvester.ai la società canadese, con sede a Calgary, che ha sviluppato l’app a base di intelligenza artificiale in grado di dirci se il nostro gatto è felice. L’app in questione si chiama Tably e si serve della fotocamera dello smartphone per scannerizzare le espressioni del felino e scoprire se va tutto bene o è stressato, o addirittura depresso e addolorato. Ma come fa questa app a scoprire tuto questo? Molto semplice, anche i gatti esprimono le loro emozioni con l’espressione del viso, solo che noi umani non sappiamo coglierle.

L’app invece esamina la posizione dell’orecchio e della testa, il restringimento degli occhi, la tensione del muso e il modo in cui cambiano i baffi, per rilevare l’angoscia. Nel 2019 uno studio ha rilevato che esiste quella che viene chiamata la “scala della smorfia felina” e riuscire a esaminare e comprendere tale scala significa capire come sta il nostro gatto, se è felice oppure prova dolore.

App per gatto felice o triste

Questa nuova app si potrebbe rivelare particolarmente utile anche per i veterinari, aiutandoli a capire le condizioni psico fisiche del gatto. Naturalmente, c’è anche chi considera la trovata non proprio efficace, e puntualizza che più del viso è la coda a dimostrare le condizioni del gatto. Alice Potter dell’organizzazione benefica britannica per gli animali RSPCA, pur riconoscendo l’utilità dell’app, aggiunge: “I gatti preoccupati o spaventati terranno la coda molto stretta e tesa per loro. E poi, a parte questo, si pensa anche al loro comportamento in termini di mangiare, bere, andare in bagno, dormire come fanno di solito?”.

Insomma, servirsi di un app per conoscere meglio il proprio gatto potrebbe aiutare, ma certo non basterà affidarsi esclusivamente all’IA per il benessere del felino.

Potrebbe interessarti anche Pegasus spia tutti, ecco come controllare se anche il vostro smartphone è spiato dallo spyware di cui tutti parlano

Argomenti: , ,