Come cambia l’universo PlayStation: si potrà giocare senza console?

Sony potrebbe consentire molto presto agli utenti di giocare ai titoli PlayStation senza il bisogno di possedere una console. Una strategia di mercato che, però, farà sicuramente storcere il naso a qualcuno.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Sony potrebbe consentire molto presto agli utenti di giocare ai titoli PlayStation senza il bisogno di possedere una console. Una strategia di mercato che, però, farà sicuramente storcere il naso a qualcuno.

Come avevamo già anticipato in un articolo su come cambierà il mondo dei videogiochi, il futuro dei videogames si sta già delineando e partirà da Sony e più precisamente dalla PlayStation. Infatti l’azienda giapponese, a partire da fine luglio, dovrebbe testare in alcuni Paesi un sistema atto a far giocare gli utenti anche senza possedere una console. Si potrà giocare dunque sulla TV, sul tablet o sul PC nell’apposito cloud e allo stesso tempo risparmiare sull’investimento della console. Non saranno molto felici le catene dei negozi di videogiochi più popolari, ma è uno tra gli scenari più previsti relativi all’industria videoludica.   LEGGI ANCHE Come saranno i videogiochi del futuro?  

PlayStation sarà ovunque, senza il bisogno di una console?

Il nuovo sistema dovrebbe partire dapprima negli Stati Uniti e in Canada verso fine luglio, per poi espandersi in Giappone e in Europa nel corso del 2015. Una strategia di mercato che punta prima alla sperimentazione – di cui è prevista la riuscita – e poi a un lancio universale per abituare i videogiocatori a una nuova frontiera dell’intrattenimento che potrebbe diventare uno standard nei prossimi anni.   Si parla dunque di giocare a titoli PlayStation senza avere il bisogno di possedere la console apposita, ma in realtà il sistema è già attivo se si dispone di un TV Bravia Sony. La domanda a questo punto è legittima: si potrà sfruttare questo sistema utilizzando solo ed esclusivamente i dispositivi Sony? La risposta viene direttamente dal boss Shuhuei Yoshida su La Repubblica: si potrà quindi giocare senza console “anche usando apparecchi di altre marche che avranno i giusti requisiti tecnici”. Come? Semplice: “sottoscrivendo il servizio PlayStation Now“.   I titoli saranno tutti disponibili? Non proprio, almeno non inizialmente: dapprima saranno infatti disponibili “circa 100 titoli usciti su PlayStation 3”, mentre in seguito saranno reperibili anche quelli per PlayStation 4 e per le altre console.   Lo scenario che si prevede risulta ottimo per gli utenti, un po’ meno per chi è interessato alle vendite fisiche dei prodotti. Vedremo come andrà a finire. 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Playstation 4