Colonnina contro il Coronavirus, in Veneto arriva il Covid Detector

Arriva l'iniziativa dalla start up veneta, il Covid Detector.

di , pubblicato il
Arriva l'iniziativa dalla start up veneta, il Covid Detector.

Brevettato in Veneto il nuovo Covid Detector, una colonnina che misura la febbre e disinfetta mani e piedi. Si tratta di un’eccellenza tecnologica tutta italiana, opera della startup nostrana Sunrise.

Colonnina vs Coronavirus

La start up veneta “Sunrise” ha brevettato il primo “Covid detector” ispirandosi alle tecnologie oggi usate a Wuhan. Si tratta di un digital totem che misura febbre e, primo nel genere in Italia, disinfetta anche i piedi oltre alle mani. Le prime installazioni di “Box for Life” e “Spray for Life” saranno fatte sul litorale di Caorle per permettere ai bagnanti di accedere in sicurezza a spiagge e ristoranti.

In sintonia quindi con le decisioni comunali, sarà brevettato il Covid Detector sulle spiagge, ma nell’immediato ce lo ritroveremo anche nei ristoranti, e probabilmente in seguito anche nei pub e bar, anche se al momento per questa categoria, che solitamente permette un viavai di ingressi e uscite difficilmente contingentati, è difficile fare previsioni.

Per tutelare l’idea, gli imprenditori hanno già depositato il brevetto: nessun’altro dispositivo finora ha unito e assemblato in questo modo i dispositivi salva-vita. Insomma, un’idea e una tecnologia davvero importanti che potrebbero risolvere in un colpo solo il problema di tutelare la salute dei clienti e allo stesso tempo garantire gli introiti necessari ai commercianti.

Argomenti: