Ciaone Facebook, ma disattivare il proprio account è davvero complicato

C'è chi vuole dire addio a Facebook, ma poi si accorge che la procedura è complicata e cambia idea. Questa la tattica del social network.

di , pubblicato il
C'è chi vuole dire addio a Facebook, ma poi si accorge che la procedura è complicata e cambia idea. Questa la tattica del social network.

Dopo aver toccato l’apice massimo, non resta che la discesa. C’è chi sostiene che il destino di Facebook sia ormai quello dell’inevitabile crollo fisiologico, chi da tempo ancora non si spiega come abbia fatto il social a superare la maggior professionalità di Twitter (anche se il fenomeno è più europeo che statunitense). Ad ogni modo, se siete intenzionati a lasciare il social network, sappiate che la procedura per fare ciaone a Zuckerberg è tutt’altro che agevole.

Facebook, cancellare l’account

Lo scandalo Cambridge Analytica ha aperto il tormentone ed ora palesare l’intenzione di cancellarsi da Facebook è quasi diventato una moda come quella di iscriversi. Ad ogni modo, per molti è una cosa totalmente nuova andare a sbirciare tra le procedure per rimuovere il proprio account. Nemmeno noi in redazione lo avevamo mai fatto e abbiamo scoperto che la procedura è tutt’altro che agevole. La funzione per cancellarsi è l’ultima della lista (addirittura sotto la voce Temperatura) si tratta della voce Gestisci Account. Abbiamo a questo punto due scelte, la prima è una sorta di testamento tecno digitale, il nostro erede da nominare in caso di prematura scomparsa. Non ci interessa e andiamo a scorrere sotto.

L’altra opzione è disattiva account. Anche qui Facebook ci pone davanti ad un bivio proponendoci la disattivazione reversibile dell’account al posto di una cancellazione definitiva. Disattivare significa che in futuro, quando lo vorremo, potremo tornare nuovamente nel social, la cancellazione invece è irreversibile. Per scongiurarla Facebook ci mostra una serie di foto profilo dei nostri contatti chiedendoci di ripensarci, poiché questi amici sentiranno la nostra mancanza.

Potrebbe interessarti anche: Smartphone pericolosi, ecco quali sono i device nella lista nera di Forbes

Facebook addio, ma anche no

Una volta scelta l’eliminazione definitiva, c’è da inserire nuovamente la password e addirittura un captcha.

Sembra tutto fatto, giusto? Neanche per idea. A questo punto Facebook ci informa dell’avvenuta richiesta di eliminazione, saranno poi loro a disattivare definitivamente il nostro account in tempi più o meno brevi. Ecco il messaggio finale del social:

“Quando elimini il tuo account, le persone non potranno vederti su Facebook. L’eliminazione di tutti i contenuti che hai pubblicato, come foto, aggiornamenti di stato o altri dati memorizzati sui sistemi di backup, potrebbe richiedere fino a 90 giorni dall’inizio del processo di eliminazione. Tali informazioni sono inaccessibili alle altre persone che usano Facebook durante il processo di eliminazione. Alcune delle cose che fai su Facebook non sono memorizzate sul tuo account. Ad esempio, un amico potrebbe continuare ad avere i tuoi messaggi anche dopo che elimini l’account. Queste informazioni rimangono anche dopo l’eliminazione dell’account”.

Potrebbe interessarti anche: Meglio WhatsApp o Telegram? La sfida tra le due app ha inizio

Argomenti: