Che fine ha fatto il bug Heartbleed? Ecco il punto della situazione

Che fine ha fatto Heartbleed? Il fatto che non si parli più del bug più pericoloso degli ultimi anni non significa che è finito tutto bene: sarebbero ancora poco più di 300 mila i server vulnerabili.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Che fine ha fatto Heartbleed? Il fatto che non si parli più del bug più pericoloso degli ultimi anni non significa che è finito tutto bene: sarebbero ancora poco più di 300 mila i server vulnerabili.

Due mesi dopo la scoperta di Heartbleed, il bug che ha mandato nel panico milioni e milioni di internauti è ancora lontano dall’essere risolto: il fatto che non se ne parli, infatti, non dipende certo dalla sua risoluzione. Sostanzialmente il bug “sanguina” ancora su poco più di 300 mila server, il 50% in meno comunque di quelli registrati al momento della scoperta del bug. A quanto riporta TheVerge, sono ancora molto numerosi i server su cui non è ancora stata applicata la patch di sicurezza, mantenendo così viva la vulnerabilità.  Per ora, a quanto ha comunicato l’esperto in sicurezza Robert David Graham, sarebbero ancora 309.197 i server in pericolo.   LEGGI ANCHE Heartbleed: primo caso di furto a causa del bug Heartbleed colpisce anche le app: quali sono in pericolo? Come difendersi da Heartbleed, il punto della situazione: effetti e conseguenze  

Le ultime novità su Heartbleed

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Sicurezza, Internet