CES 2016: Oculus Rift, prezzo ufficiale e pre-ordini al via

AL CES 2016 è stato ufficializzato il prezzo definitivo di Oculus Rift: 699 euro, troppi per alcuni: intanto sono già partiti i pre-ordini.

di Daniele Sforza, pubblicato il
AL CES 2016 è stato ufficializzato il prezzo definitivo di Oculus Rift: 699 euro, troppi per alcuni: intanto sono già partiti i pre-ordini.

Sul palcoscenico del CES 2016 di Las Vegas Oculus ha annunciato il prezzo ufficiale del suo casco virtuale atteso da moltissimi quest’anno: Oculus Rift costerà la bellezza di 699 euro – 742 euro se si contano anche le spese di spedizione – e nel prezzo di listino è incluso un pacchetto totale che comprende il casco virtuale, la videocamera-sensore per il dispositivo, Oculus Remote, il controller Xbox One e l’adattatore per connettere il controller appena citato ai PC equipaggiati con Windows 10. I titoli con cui sperimentare l’Oculus Rift sono però ancora pochi e questo ha fatto storcere un bel po’ il naso a molti utenti che si sono subito lamentati del prezzo elevato del dispositivo, giudicato da più parti come un investimento, fatto sta che Oculus VR ha annunciato la pubblicazione di oltre 100 titoli entro la fin edi quest’anno.   Il co-fondatore di Oculus Palmer Luckey, ha voluto ribadire alcune precisazioni in merito alle polemiche relative al prezzo finale dell’Oculus Rift, che sul mercato americano costerà 599 dollari. “Non ci facciamo i soldi sul Rift”, e già questa è un’affermazione che grida vendetta, visto che Oculus VR non è di certo una Onlus. Sul prezzo, Luckey ha affermato: “Oculus Rift è costoso, ma per i 599 dollari che si spendono otterrete molto di più rispetto a quando si spende la stessa cifra per un altro dispositivo, come ad esempio può essere uno smartphone o un TV di fascia media. Ci sono un sacco di dispositivi tradizionali in quella fascia di prezzo, semmai quello che potete rinfacciarci è stata la nostra mancanza dal punto di vista comunicativo, non il prezzo”.   Dichiarazioni che comunque fanno ancora un po’ discutere: a nostro avviso Oculus Rift costa 599 dollari, o meglio, 699 euro perché è uno dei primi dispositivi di realtà virtuale che viene messo in commercio, più evoluto rispetto a una console di nuova generazione come può essere Xbox One o PlayStation 4, una novità in un settore che vedrà nel 2016 uscire un sacco di dispositivi del genere, e pertanto il prezzo alto per noi ci sta, considerando anche che nel corso del 2016 potrebbe subire delle riduzioni. Quindi perché Palmer Luckey giustifica così (male) la strategia di prezzo della sua creatura? Una cosa sicuramente è vera: la comunicazione attorno a Oculus Rift è stata gestita male, ma le ultime dichiarazioni in merito non sembrano voler migliorare la situazione.   Oculus Rift è dunque pre-ordinabile dal sito a partire dal 6 gennaio, e si stima che le prime consegne avverranno a marzo. Aspettiamo quel periodo curiosi di testarlo e vedere con le nostre mani cos’è davvero Oculus Rift, come può cambiarci la vita e se l’investimento – perché al momento di questo si tratta, di un investimento – corrisponda alla qualità del dispositivo. Noi speriamo vivamente di sì.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Oculus Rift