A luglio arriva in Italia il certificato vaccinale, avrà anche QR Code

Cos'è il certificato vaccinale e a cosa serve? Sarà sia cartaceo che elettronico.

di , pubblicato il
certificato vaccinale

Arrivano nuove notizie sul cosiddetto Green pass, un certificato che certificherà appunto che non siamo affetti da Covid-19. Vediamo insieme quali sono le modalità relative a questo nuovo certificato vaccinale che pare ormai ufficiale a partire da luglio.

Certificato vaccinale, cos’è?

Arriverà dunque a luglio ufficialmente il certificato vaccinale, o almeno queste sono le ultime in merito. Ricordiamo che qualche settimana fa si era invece detto che sarebbe arrivato sicuramente a metà maggio. È sempre bene quindi prendere con le molle le notizie ufficiali nel nostro paese, ma andiamo a vedere di cosa si tratta. Non sarà un passaporto vaccinale, ma un certificato. Non servirà quindi per permetterci di circolare tra le regioni, o almeno questo dovrebbe essere il senso relativo alla differenza tra passaporto e certificato.

Sappiamo comunque che certificherà che siamo guariti dal Covid-19 qualora lo abbiamo avuto (ma non si era detto che lo si può ribeccare?), oppure che siamo negativi al tampone appena fatto, o anche se siamo stati vaccinati con tanto di seconda dose. I rumors assicurano che servirà soprattutto per evitare divisioni e blocchi tra i paesi europei e continentali. Insomma, un passaporto per l’estero, in forma edulcorata (ma è un passaporto o un certificato? Ci sfugge ancora la differenza).

Certificato vaccinale, non tutto è chiaro, ma c’è chi esulta

Il Ministro per l’innovazione Vittorio Colao si dice entusiasta del certificato vaccinale: “Siamo contenti dei risultati della versione europea che abbiamo già testato. È un certificato, non un passaporto, e forse non dovremo neppure scaricarlo ma arriverà una notifica, mentre chi ha l’app IO l’avrà già lì dentro”. Dunque, a quanto pare ci sarò anche la possibilità (positiva o negativa?) che chi ha l’app IO, scaricata per altri fini, se lo ritroverà già all’interno senza nemmeno saperlo.

Cartacea o elettronica (forse anche in forma di QR Code) questo fantomatico certificato vaccinale arriverà a luglio. Ai posteri l’ardua sentenza.

Potrebbe interessarti anche Anche l’Australia dice no al 5G cinese, cosa fa invece l’Italia?

Argomenti: