Cashback anche per acquisti online, ecco svelato il trucco

Il trucco perfetto per ottenere il rimborso con gli acquisti online.

di , pubblicato il
Il trucco perfetto per ottenere il rimborso con gli acquisti online.

Come ormai tutti sapranno, dalla fine dello scorso anno il Governo Conte ha lanciato il progetto Cashback di Stato, un rimborso per incentivare coloro che effettuano acquisti nei negozi con carta di credito o di debito. Una soluzione particolarmente vantaggiosa, ma che taglia fuori gli acquisti online. E se vi dicessimo che invece esiste il trucco per ottenere il rimborso anche per gli acquisti online, tipo per i pagamenti dell’abbonamento Netflix o addirittura gli acquisti su Amazon?

Cashback online, il trucco

Come dicevamo, esiste il trucco per effettuare acquisti online e ricevere il bonus cashback dello Stato. Ecco come si fa. Innanzitutto, bisogna registrare i propri dati sull’app IO, conditio sine qua non per ricevere il bonus a prescindere dal trucco che stiamo per spiegarvi. La registrazione di dati e carta è infatti necessaria al fine di registrare le vostre transazioni nel database e calcolare l’importo di rimborso da ottenere.

La singolarità del caso specifico che abbiamo orpello in esame però sta nel fatto che in questo caso, mentre la carta di credito o debito associata al vostro conto bancario effettua il pagamento, sarà un’altra carta a spendere soldi sui siti online. Ci spieghiamo meglio: in poche parole, con la vostra carta registrata dovrete acquistare una carta buono Amazon, in quel modo avrete il rimborso per la carta acquistata in un centro commerciale e spenderete tale buono appunto sul Amazon.

Stessa cosa se volete avere il bonus anche per i pagamenti di abbonamenti online come Netflix, Now o altro. Basta acquistare una carta prepagata, a quel punto avrete il rimborso per l’ammontare della prepagata acquistata, poi andrete sul portale del sito in abbonamento, esempio Netflix, registrerete l’IBAN della prepagata e pagherete l’abbonamento con quella.

Insomma, un trucco semplice ma efficace.

Potrebbe interessarti anche Virus nell’aggiornamento di sistema, finto update infetta il device

Argomenti: