Buon compleanno, eBay: 20 anni di aste online

Il prossimo 3 settembre eBay compirà la bellezza di 20 anni: buon compleanno dunque al sito di aste più pazzo e famoso del mondo.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Il prossimo 3 settembre eBay compirà la bellezza di 20 anni: buon compleanno dunque al sito di aste più pazzo e famoso del mondo.

Forse nessuno avrebbe mai detto – e men che meno il suo venditore – che un puntatore laser che peraltro non funzionava venduto alla bellezza di 15 dollari un giorno potesse salire agli onori delle cronache. Bene, quel puntatore ci è salito a questi onori per celebrare un compleanno molto importante: quello di eBay, che il 3 settembre del 2015 compirà 20 anni. 20 anni, nella cronologia del progresso tecnologico, significa generazioni e generazioni. 20 anni non c’erano ancora gli smartphone, né tantomeno i tablet, e il mondo stava accogliendo Windows 95 e la rivoluzione dei PC, e ovviamente i social network non esistevano ancora e Mark Zuckerberg aveva solo 11 anni. Ma 20 anni fa, sotto forma di un mercatino online comparso sul sito del programmatore Pierre Omidyar, nacque quello che poi divenne un gigante delle aste e dell’e-commerce. 20 anni fa nacque eBay.  

20 anni di eBay

E pensare che l’acquisto di quel puntatore laser non fu per niente uno sbaglio. Consapevole che non funzionava, Omidyar chiese all’acquirente se fosse sicuro di procedere con l’acquisto e quello gli rispose di sì. E sapete perché? Perché li collezionava. Collezionava puntatori laser rotti. Ecco come nacque l’idea di eBay. Con la consapevolezza che c’erano persone sparse per il mondo capaci di tutto, anche di collezionare oggetti rotti e inutilizzabili. Il primo nome di eBay non fu però quello che oggi tutti conosciamo, bensì AuctionWeb. Solo nel 1997, infatti, il sito di aste online venne chiamato eBay e solo 1 anno dopo, nel 1998, avvenne la quotazione in borsa. E’ l’inizio di una grande avventura che a oggi si conta con nove $ e che sbarcò nel nostro Paese il 15 gennaio 2001.   I numeri di eBay oggi sono da capogiro: 160 milioni di acquirenti attivi provenienti da tutti i Paesi del mondo, a cui corrispondono 25 milioni di venditori e 20 miliardi di dollari di mercato nei soli primi 3 mesi del 2015. Su eBay ci si può trovare di tutto, ma veramente di tutto, roba che il puntatore laser rotto è cosa normalissima. Su eBay si possono comprare collezioni intere di fumetti e DVD, libri introvabili, vestiti, oggetti, bric-a-brac, perfino gli amici immaginari. Non sono escluse feste e celebrazioni internazionali per festeggiare i 20 anni del sito di aste più importante e pazzo del mondo, che si terranno proprio a inizio settembre. Si festeggerà infatti il 10 e l’11 settembre a San José, mentre anche in Italia si terrà un evento, più precisamente a Milano, il 10 settembre. Durante queste celebrazioni ci sarà anche l’occasione per parlare di futuro: ad esempio, riuscirà eBay, dopo la separazione da PayPal, a restare forte o indebolirà la propria posizione? Bah, per ora poco importa: ciò che conta è festeggiare. 20 anni capitano una sola volta nella vita.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nessuno