Broadcom non si arrende, nuova e ultima offerta per acquistare Qualcomm

Stavolta sarà difficile rifiutare ancora, nuova incredibile offerta di Broadcom per l'acquisto di Qualcomm. I vertici però avvisano: "sarà l'ultima".

di , pubblicato il
Stavolta sarà difficile rifiutare ancora, nuova incredibile offerta di Broadcom per l'acquisto di Qualcomm. I vertici però avvisano:

Alza ancora la posta Broadcom dopo l’offerta presentata la volta scorsa e rispedita prontamente al mittente. Stavolta però sarà l’ultima, avvisano i vertici dell’azienda. Obiettivo, l’acquisizione di Qualcomm, così da diventare indiscutibilmente l’industria nel settore dei chip.

Broadcom vuole Qualcomm

130 i miliardi rifiutati da Qualcomm nella penultima offerta proposta da Broadcom qualche mese fa, ora l’azienda ha deciso di aumentare per l’ultima volta la sua offerta, sul piatto adesso ci sono 146 miliardi di dollari. Una cifra mostruosa, anche a dire il vero quella precedente non era certo di poco conto, e il rifiuto di Qualcomm non è da escludere anche questa volta, visto il coraggio mostrato nell’aver rifiutato ben 130 miliari. In fondo si tratterebbe ora di rinunciare solo ad altri 16 miliardi aggiuntivi, insomma almeno in proporzione non uno sforzo proprio impossibile.

Leggi anche: Galaxy Note 9, Samsung brucia i tempi e lancia il phablet in anticipo

Ad ogni modo, Broadcom ha le idee molto chiare, si tratta dell’offerta migliore possibile e l’ultima di questa trattativa che per ora ha visto un rapporto a senso unico, con Qualcomm che si è limitata a rispedire al mittente tutte le proposte e i corteggiamenti dell’azienda statunitense. Il calcolo operato da questi ultimi per formulare la nuova proposta è sicuramente ben ponderato, l’azienda infatti ha deciso di suddividere tutte azioni di Qualcomm valutandole singolarmente con un valore di 82 dollari (non più 70 come a novembre). Si sale quindi da 105 a 121 miliardi di dollari, a cui si sommano i 25 miliardi di debito netto che Qualcomm ha in portafoglio e che Broadcomm si accollerebbe.

Di quei 82 dollari, 60 dollari sono in contanti e il resto è in azioni Broadcom, quindi dato che l’offerta in termini di liquidità era la stessa, la dirigenza di Broadcom ha aumentato la fetta di azioni della propria azienda per portare l’operazione in porto. Insomma, Broadcom dimostra di conoscere per bene il fatto suo e sapere alla perfezione dove attingere dal proprio portafogli e come. Resta solo da appurare se stavolta Qualcomm cederà alle lusinghe o continuerà per la sua strada rifiutando anche quest’ultima succulenta offerta.

C’è da dire che il primo rifiuto era motivato dal fatto che la proposta non era ritenuta adeguata, quindi può darsi che questa nuova somma più corposa possa far cambiare idea ai vertici dell’azienda. Staremo a vedere.

Leggi anche: WhatsApp chiude i profili, stavolta non è una bufala, utenti a rischio

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: