Bonus 500 euro diciottenni: parte 18app, come funziona e come richiedere SPID

Oggi 3 novembre è finalmente attiva la piattaforma 18app per il bonus cultura da 500 euro per i diciottenni. cos'è e come funziona. Come effettuare l'iscrizione a SPID e quali sono i vantaggi del marketplace pensato dal governo Renzi per favorire e semplificare la spesa.

di Carlo Pallavicini, pubblicato il
Oggi 3 novembre è finalmente attiva la piattaforma 18app per il bonus cultura da 500 euro per i diciottenni. cos'è e come funziona. Come effettuare l'iscrizione a SPID e quali sono i vantaggi del marketplace pensato dal governo Renzi per favorire e semplificare la spesa.

È attiva da oggi 18app, l’applicazione pensata per i neo diciottenni che intendono usufruire del bonus 500 euro previsto dal governo Renzi per tutte le spese riguardanti la cultura. Si tratta dell’unico modo mediante il quale i beneficiari potranno spendere la somma stanziata. Ma cos’è 18app? La risposta è molto semplice: un marketplace, un luogo virtuale dove chi ha ricevuto il bonus di 500 euro troverà beni e servizi offerti dalle aziende che partecipano all’iniziativa. Importante ricordare che il bonus per diciottenni potrà essere speso esclusivamente mediante la procedura prevista da 18app e che, all’interno della pagina personale del sito, si troveranno tutte le informazioni sulle spese già affrontate e il saldo contabile.

Ora, dobbiamo vedere come effettuare la procedura di registrazione a 18app mediante la richiesta della cosiddetta SPID.

18app, bonus 500 euro diciottenni: guida alla procedura di registrazione

Il primo passo da compiere per beneficiare dei servizi dell’applicazione 18app per il bonus cultura di 500 euro è la registrazione ai servizi online. Si tratta, in parole semplici, di ottenere il cosiddetto SPID, acronimo che sta per Sistema Pubblico per la gestione dell’Identità Digitale, mediante il quale si potrà accedere non soltanto ai servizi di 18app, ma, in generale, a tutti i servizi della Pubblica Amministrazione.

Come richiedere la SPID? Innanzitutto, occorre fornire una serie di dati: nome e cognome; sesso, luogo di nascita, data di nascita; codice fiscale e numero del documento di identità; mail (funzionante, attenzione!) e numero di cellulare (attivo). La gestione dei dati personali per l’accesso alla SPID sarà effettuata da parte di tre differenti gestori: InfoCert, TIM e PosteItaliane. Semplificando al massimo, i dati dovranno essere inviati a uno di questi tre enti che “processerà” la richiesta e rilascerà la SPID. Una volta ottenuto l’ID sarà possibile accedere al marketplace di 18app.

Come funziona 18app, il bonus n500 euro per i diciottenni

Chi potrà accedere a 18app e dunque al bonus 500 euro per le spese “culturali”? La platea è formata da tutti coloro che compiranno 18 anni nell’arco dell’anno solare 2016. Questo bonus,. Come già detto, potrà essere speso soltanto mediante la procedura dell’applicazione 18app ed entro la data massima del 31 dicembre 2017. Ma come funzionerà, poi, concretamente 18app? Molto semplice: i circa 600mila beneficiari potranno visionare una serie di offerte provenienti da differenti aziende e rivenditori e, una volta scelto il prodotto da acquistare, si potrà scaricare il QR Code o il voucher ed il gioco è fatto.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nessuno