Cybercriminali nel black market, quanto guadagnano gli hacker?

Dalle carte di credito alle criptovalute, quanto guadagnano gli hacker?

di , pubblicato il
Hacker

Viaggio all’interno del male, un excursus nel mondo del web web per conoscere il tariffario del black market. Quanto guadagnano gli hacker a violare i nostri sistemi di pagamento?

Black market del deep web

Carte di credito clonate, account PayPal violati, piattaforme exchange con Wallet per crpitovalute compromessi. Quanto ci guadagnano gli hacker in tutto questo? Ecco il tariffario, per prima cosa andiamo a vedere i prezzi per quanto riguarda le carte di debito e di credito:

Cloned Mastercard with PIN $25

Cloned American Express with PIN $35

Cloned VISA with PIN $25

Credit card details, account balance up to $1,000 $150

Credit card details, account balance up to $5,000 $240

Stolen online banking logins, minimum $100 on account $40

Stolen online banking logins, minimum $2,000 on account $120

Walmart account with credit card attached $14

Hacked (Global) credit card details with CVV $35

USA hacked credit card details with CVV $17

UK hacked credit card details with CVV $20

Canada hacked credit card details with CVV $28

Australia hacked credit card details with CVV $30

Israel hacked credit card details with CVV $65

Spain hacked credit card details with CVV $40

Japan hacked credit card details with CVV $40

Passiamo ora invece a parlare degli account PayPal hackerati, ecco i prezzi:

Account con almeno 100 dollari – $30
Account con almeno 1000 dollari – $120
Credenziali per 50 account hackerati – $200

E cosa dire invece riguardo alle criptovalute? Anche le piattaforme exchange sono particolarmente ambite dai cybercriminali. Le credenziali per accedere ad account verificati possono essere acquistate per una cifra che varia da 300 dollari per la piattaforma Crypto.com fino agli 810 dollari per la popolare piattaforma Kraken. In questo caso però l’utilizzo è doppio, perché oltre ai fondi è possibile utilizzare questi account violati per riciclare le criptovalute ottenute da riscatti malware. Insomma, si tratta di un fenomeno tanto redditizio quanto inquietante, e ci fa capire quanto sia sempre più importante riuscire a investire nella cybersicurezza per tenere i propri risparmi e investimenti al sicuro.

Potrebbe interessarti anche Truffa delle criptovalute, da ottobre hacker facevano investire in falsi Bitcoin

Argomenti: , ,